Home TV & Serie News TV

Wentworth Miller: «Lascio ‘Prison Break’, d’ora in poi interpreterò solo personaggi gay»

L’attore ha annunciato sui social l’abbandono, dopo cinque stagioni, della serie cult. «Ho chiuso con quelli come Michael. Le storie degli eterosessuali sono già state raccontate»

wentworth

Wentworth Miller lascia Prison Break. Lo ha annunciato lui stesso con un post su Instagram. «Me ne vado, è ufficiale», ha scritto l’attore 48enne. «Non voglio più interpretare personaggi eterosessuali. Le loro storie sono già state raccontate. Per questo ho chiuso con Michael. Se siete fan della serie e vi aspettavate nuove stagioni, capisco la vostra delusione. Mi dispiace».

Miller ha fatto coming out nel 2013, e da allora ha sempre combattuto per una giusta rappresentazione del mondo LGBTQ nell’industria hollywoodiana. Ma anche contro il bullismo a cui sono ancora sottoposte molte persone omosessuali. Proprio da lì – e dalla scelta di rimuovere i commenti dai suoi canali social – parte il suo ultimo post. «Non sono preoccupato per me, io non posso essere bullizzato: ho io il potere su questo profilo. Posso bloccare chiunque. Ma ho deciso di disattivare i commenti perché penso ai giovani gay che potrebbero capitare su questa pagina, ragazzi che magari hanno fatto coming out da poco… Non voglio che si sentano esposti a queste stronzate».

La chiusura del messaggio è ancora dedicata a Prison Break, il suo più grande successo, arrivato a cinque stagioni in totale. «Se vi sentite fregati per esservi innamorati di un finto uomo eterosessuale interpretato da un vero uomo omosessuale… Be’, è proprio questo il punto». Firmato: W.M. Più l’emoji di una bandiera arcobaleno.

Altre notizie su:  Wentworth Miller prison break