‘Watchmen’, in arrivo la serie tv basata sulla graphic novel di Alan Moore

L'adattamento cinematografico del 2009 di Zack Snyder aveva diviso parecchio. Lo show sarà scritto e prodotto da Damon Lindelof, co-creatore di 'Lost' e di 'The Leftovers'.

HBO ha ordinato un adattamento dell’amatissima graphic novel Watchmen, che sarà scritto e prodotto da Damon Lindelof. Lo ha annunciato Variety. Lindelof è noto per il suo lavoro su acclamate serie TV come Lost e The Leftovers e per film come Star Trek Into Darkness.

Contrariamente alla versione cinematografica di Zack Snyder del 2009 che aveva diviso parecchio, la HBO ha detto che i suoi Watchmen “abbracceranno la nostalgia dell’originale e rivoluzionaria graphic novel mentre tentano di aprirsi una nuova strada”. Nel cast ci saranno Regina King, Jeremy Irons, Don Johnson, Tim Blake Nelson e altri ancora.

Lindelof è un ammiratore di lunga data di Watchmen, come dimostra una lettera di più pagine pubblicata sul suo Instagram a maggio che tentava di spiegare il suo progetto ai fan un po’ diffidenti. Lo sceneggiatore e produttore ha dichiarato di aver rifiutato più offerte per realizzare un Watchmen basato sul passato, perché “[il creatore] Alan Moore è sempre stato chiaro nell’affermare che Watchmen è stato scritto per un medium molto specifico, il fumetto, e che sarebbe rovinato se tradotto in immagini in movimento”.

Ma ora Lindelof ha cambiato idea: “Sono costretto nonostante l’inevitabile respingimento”, ha scritto. Lindelof ha assicurato ai lettori che non sta facendo un sequel; invece, spera di inventare una storia “remixata” che “vibrerà con l’imprevedibilità sismica delle sue placche tettoniche”. “Alcuni dei personaggi saranno sconosciuti”, ha aggiunto. “Nuovi volti. Nuove maschere per coprirli”.

Lindelof ha anche tentato di entrare nelle grazie dei detrattori con una certa autoironia – lo scrittore si riferiva a se stesso come al “bastardo senza scrupoli che profana qualcosa che ami”. Si tratta della prima serie di super-eroi per HBO, che l’anno prossimo saluterà Game of Thrones e che manderà in onda Watchmen nel 2019.

La tagline si riferisce a una battuta spesso citata dal fumetto di Alan Moore, quando Ozymandias chiede al dottor Manhattan se avesse fatto la cosa giusta, se tutto sarebbe andato per il meglio, alla fine. Il dottor Manhattan risponde: “Alla fine? Niente finisce, Adrian. Mai”.

Leggi anche: