Home TV & Serie News TV

Tina Fey ha chiesto la rimozione di quattro episodi di ’30 Rock’

Erano presenti scene di 'blackface': «Mentre ci sforziamo di fare tutto il possibile contro il razzismo in America, crediamo che questi episodi siano da archiviare. Mi scuso»

Alec Baldwin e Tina Fey nel 2011. Foto: Getty

Actors Alec Baldwin and Tina Fey in the audience at the TNT/TBS broadcast of the 17th Annual Screen Actors Guild Awards held at The Shrine Auditorium on January 30, 2011 in Los Angeles, California. 20823_004_CP_0227.JPG

Quattro episodi di 30 Rock, serie americana andata in onda dal 2006 al 2013, sono stati rimossi dai servizi di streaming perché contenenti scene di blackface. A richiedere la rimozione stavolta però è stata la creatrice Tina Fey.

Variety scrive che sia la Fey che Robert Carlock (altro creatore della serie), hanno chiesto alla NBCUniversal che una serie di episodi fossero rimossi dalle piattaforme di streaming. «Mentre ci sforziamo di fare tutto il possibile contro il razzismo in America, crediamo che questi episodi in cui appaiono attori con il trucco che li rende neri siano da archiviare».

La Fey ha poi aggiunto: «Mi scuso per il dolore che hanno causato queste immagini. Andando avanti, nessun ragazzino amante delle commedie deve inciampare in queste scene e nella loro bruttezza. Ringrazio la NBCUniversal per aver onorato questa richiesta».

Gli episodi in questione sono Believe In The Stars (Stagione 3, Episodio 2) in cui Jenna Maroney (Jane Krakowski) scambia la sua identità con Tracy Jordan (Tracy Morgan) e Christmas Attack Zone, che vede Maroney vestirsi come la star del football americano Lynn Swann a una festa in maschera.

Altri due episodi rimossi sono Live from Studio 6H (Stagione 6, Episodio 19) e The Live Show (Stagione 5, Episodio 4).