Home TV News TV

‘Taxi Waves’, la scena musicale elettronica africana in tre documentari

Il sound e il lifestyle di alcune città come Maputo, Lagos e Addis Abeba in esclusiva su TIMVISION

Un’immersione nella scena musicale elettronica in Africa, attraverso il sound e il lifestyle di alcune città come Maputo, Lagos e Addis Abeba. Taxi Waves è la mini serie in tre documentari disponibile in esclusiva su TIMVISION che rivela i segreti delle produzioni africane e come queste influenzino artisti in America e in Europa. Un beat suonato dai più famosi dj nei club di Londra, Berlino e New York, ma che ha la sua origine nel ritmo della Pandza e Marabenta in Mozambico, del Pon-pon sound nigeriano o della musica House fondendosi con il folklore etiope.

Ogni puntata di 30 minuti racconta un viaggio tra musica e cultura, tra suoni e colori di un’industria che ha i suoi beniamini come dj Ardiles, Matilde Conjo, Teni (i suoi video musicali hanno oltre 10 milioni di visualizzazione in Internet), Slimcase, Simi, Betty G, Rophnan.

Prodotto da Controluce con TIMVISION, il soggetto è di Mikael Calandra Achode, la sceneggiatura di Mikael Calandra Achode e Tommaso Cassinis che ne ha curato anche la regia.

Su TIMMUSIC, la piattaforma di TIM dedicata alla musica in streaming, gli appassionati potranno trovare la playlist Taxi Waves con tutti i brani più famosi.

Leggi anche