Home TV News TV

Tanti nuovi dettagli sugli spin-off di ‘Game of Thrones’

George R.R. Martin ha pubblicato un lungo post sul suo blog per fare alcune precisazioni, ecco i passaggi più importanti

«Si, è vero, HBO sta lavorando a quattro spin-off di Game of Thrones. Più o meno. Non mi piace molto il termine “spinoff”, preferisco definire queste serie come dei “successor show”. E sì, sono coinvolto in prima persona: sono al lavoro da agosto con Max Borenstein, Jane Goldman, Brian Helgeland e Carly Wray», così George R.R. Martin – autore della saga di libri da cui è tratta la popolare serie tv dark fantasysul suo blog personale.

L’autore ha deciso di rompere il silenzio e fare un po’ di chiarezza sui prossimi progetti che lo vedranno collaborare con HBO. Una buona notizia e una cattiva: le serie non sono quattro ma addirittura cinque, non è detto però che vadano tutte in onda. Per farla breve: HBO, Martin e diversi autori stanno lavorando a cinque sceneggiature per cinque diverse puntate pilota. Da questi episodi potrebbero venire fuori cinque serie come nessuna.

Non solo, lo scrittore ha approfittato dell’occasione per smentire due teorie dei fan: i nuovi show non racconteranno né la Ribellione di Robert Baratheon né le storie de Il cavaliere dei Sette Regni. «So che migliaia di voi vorrebbero una serie sulla ribellione, c’è addirittura una petizione… Ma tutta quella storia è già raccontata dettagliatamente nei libri, non c’è nessun colpo di scena rimasto per la serie. Sapete tutti come va a finire quella storia e sapete che non mi piace ripetermi».

Lo scrittore ha concluso il suo lungo post con un riferimento all’attesissimo prossimo romanzo delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, The Winds of Winter: «Si, sono ancora al lavoro sul romanzo. E continuerò a lavorare finché non sarà finito. Vorrei che le mie giornate durassero il doppio e vorrei anche poter sopravvivere senza dormire, ma purtroppo non posso».

Leggi anche