Home TV News TV

‘Summertime’, Giorgio Poi ha scritto le musiche originali della nuova serie Netflix

E nel nuovo trailer ci sono 'Missili' di Frah Quintale e 'Leoni' di Francesca Michielin, due featuring del cantautore

Nel nuovo trailer di Summertime, in arrivo su Netflix il 29 aprile, si sentono Missili di Frah Quintale e Leoni, contenuta nell’album di Francesca Michielin FEAT (STATO DI NATURA) disponibile dal 13 marzo. Entrambi vedono la collaborazione di Giorgio Poi, che ha firmato le musiche della serie e lavorato anche alla supervisione della colonna sonora.

“Non avevo mai composto una colonna sonora, ma avevo sempre desiderato farlo”, ha commentato Poi. “Vista l’ambientazione ho pensato di utilizzare un set ‘da spiaggia’, ricorrendo quindi a chitarre classiche, shaker, piccole tastiere e percussioni, arricchiti poi da altri elementi come pianoforte, archi e sintetizzatori per raccontare i diversi stati d’animo che emergono nella serie. Mi piaceva l’idea di costruire qualcosa di profondamente melodico, lavorando su diversi temi musicali e declinandoli a seconda delle esigenze narrative”.

Nella soundtrack di questa moderna storia d’amore estiva sulla costa adriatica ci sono pezzi indimenticabili come Il cielo in una stanza che si combinano lo scenario musicale italiano contemporaneo: dall’indie al rap, dal pop alla trap, come Achille Lauro con Thoiry, Salmo con Estate dimmerda, Franco126 con San Siro e Stanza singola feat. Tommaso Paradiso e Gemitaiz e Izi con Mammastomale feat. Salmo.

Nel cast di Summertime poi c’è Thony, che ha composto per l’occasione un brano da lei stessa interpretato con chitarra e voce all’interno della serie. E negli episodi vedremo anche cameo di Raphael Gualazzi, interprete dell’intramontabile Summertime di Gershwin, e dei Coma_Cose, con MANCARSI.

Altre notizie su:  Giorgio Poi netflix Summertime