Home TV & Serie News TV

‘Suburra 3’, guarda il trailer del capitolo finale della serie con Alessandro Borghi

Il mondo “di sopra” e quello “di sotto” dovranno venire a patti per spartirsi il più grande affare del nuovo millennio: il Giubileo. Aureliano e Spadino (Giacomo Ferrara) sono pronti a sfidare di nuovo Samurai

«A Roma arriva una fabbrica di soldi che si chiama Giubileo. E chi ci mette le mani sopra diventa ricco sfondato». Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e soci stanno per tornare con l’epilogo di Suburra. Lanciata nel 2017 e concepita sin dal principio per raccontare la profana trinità – Chiesa, Stato, Crimine – nell’arco di tre stagioni, la prima serie originale italiana Netflix giunge ora al suo atto finale. In questo ultimo capitolo la lotta per la conquista della città si fa più aperta e spietata che mai.

Dopo il tragico suicidio di Lele, incapace di convivere con il senso di colpa generato dai crimini commessi, e l’inaspettato risveglio dal coma di Manfredi (Adamo Dionisi), capo del clan Anacleti, gli equilibri di potere tra tutti i personaggi sono di nuovo messi in discussione. La terza stagione si sposta tra le strade e i vicoli di Roma e provincia per raccontare ancora più da vicino il mondo del crimine. Con l’elezione del nuovo sindaco di Roma e l’ascesa in Campidoglio di Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro), la Suburra si mette di nuovo in moto. Il mondo “di sopra” e quello “di sotto” dovranno venire a patti per spartirsi il più grande affare del nuovo millennio: il Giubileo. Aureliano e Spadino sono pronti a sfidare di nuovo Samurai (Francesco Acquaroli) e reclamare il trono della Città Eterna. E poi ci sono Sara Monaschi (Claudia Gerini), Angelica (Carlotta Antonelli), Nadia (Federica Sabatini). Chi vincerà la battaglia all’ultimo sangue per ottenere il potere sulla città?

Suburra – La serie 3 arriva su Netflix il 30 ottobre.