Home TV News TV

‘Stranger Things’, Millie Bobby Brown rappa il riassunto della prima stagione

L’attrice è stata di nuovo ospite di Jimmy Fallon: lo scorso anno si era esibita sulle note di 'Monster' di Nicki Minaj

Undici parlerà anche poco ma invece la sua interprete Millie Bobby Brown se la cava bene pure con il rap, come aveva già dimostrato cantando Monster di Nicki Minaj lo scorso anno.

L’attrice è stata di nuovo ospite del The Tonight Show Starring Jimmy Fallon per promuovere la seconda stagione di Stranger Things e ha riassunto la trama della season one «così le persone potranno vedere la due e sapere di cosa stanno parlando».

E così, infilati un paio di occhialetti, ha iniziato a rappare con Jimmy Fallon in felpa con cappuccio a farle da hype man: “Let’s go back to Indiana, circa 1983/ Just four boys in the basement chillin’ playin’ D&D”, prima di raccontare alcuni punti chiave della storia come l’origine del suo personaggio e la mancanza di giustizia per la povera Barb.

La Brown ha fatto anche riferimento al finale della prima stagione, che lascia il destino di Undici in sospeso: “Demogorgon’s getting’ all in my way/ Blast him to pieces just like a grenade/ Will’s now at home coughin’ slugs in the sink/ What happened to me? I’m in the Upside Down”.

E ha concluso con il verso: “All I need is my Eggo waffles, I’m in love with those/What I’m left with when I use my powers is a bloody nose/Bad news when you see that bloody nose/ Bad news when you see that bloody nose”. Alla fine, ovviamente, waffle per tutti!

Leggi anche