Quella volta in cui Michael Jackson doppiò i Simpson

Ventisette anni dopo, Matt Groening ha confermato quello che i fan pensavano da tempo: è del Re del pop la voce nell'episodio "Stark Raving Dad"

Matt Groening ha tolto ogni dubbio su una questione che ha fatto discutere i fan di Michael Jackson per circa 30 anni: in Stark Raving Dad, episodio della terza stagione che in italiano è stato tradotto Papà-zzo da legare, la voce di Leon Kompowsky è proprio quella del Re del Pop.

Nell’episodio, Homer finisce in un istituto psichiatrico dove incontra un ragazzo che dice di essere Michael Jackson. I due diventano amici e Homer lo invita a casa dove, con l’aiuto di Bart, comporrà una canzone di compleanno per Lisa.

La voce, davvero troppo simile a quella di MJ, aveva fatto scatenare i fan: secondo alcuni la popstar aveva registrato solo la canzone, per altri solo i dialoghi, mentre moltissimi credevano si trattasse di un imitatore. A distanza di 27 anni Groening ha parlato dell’episodio: «Abbiamo davvero lavorato con Michael Jackson», ha dichiarato al The Weekly. «Mi disse che il suo personaggio preferito era Bart e che voleva assolutamente essere nello show». E, come spesso accade, la verità sta nel mezzo: Michael Jackson registrò i dialoghi del personaggio, ma non la canzone di compleanno, cantata da un imitatore: «Quel ragazzo doveva imitare Michael Jackson mentre Michael Jackson lo fissava. Era nervosissimo».

In ogni caso, il suo nome non fu mai scritto nei nei credits dell’episodio, probabilmente per evitare problemi con la sua casa discografica. Al suo posto figurò un certo John Jay Smith.

A rivedere gli spezzoni dell’episodio, pare proprio che Matt abbia ragione. Questo uno dei dialoghi che avviene tra Homer e Leon Kompowsky:

Qui invece, Leon canta Happy Birthday a Lisa:

Mistero risolto.