Perché tutti parlano dei nuovi Telegatti? | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie News TV

Perché tutti parlano dei nuovi Telegatti?

Torna dopo 14 anni il premio più famoso della tv italiana, ma fa discutere il nuovo look scelto per la statuetta con colori fluo ed ecosostenibile. Il primo ad essere insignito sarà Vasco Rossi

Ne sentivamo la mancanza? I pareri sono discordanti. Fatto sta che dopo 14 anni tornano i Telegatti, i premi televisivi organizzati ancora una volta dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni e che per il rilancio ha scelto un testimonial d’eccezione come Vasco Rossi (primo ad aggiudicarsi la statuetta). Ma in queste ore non si parla dei Telegatti soltanto dal punto di vista del riconoscimento – nonostante sia un tuffo nel passato che ha scatenato più di una nostalgia, quanto invece dell’aspetto estetico del premio che è stato completamente rinnovato. Non sarà infatti più consegnata ai vincitori la vecchia statuetta in bronzo placcato in oro, ma una nuova del tutto ecosostenibile che ha scatenato ben più di un’ironia sui social. I premi della nuova edizione sono realizzati in plastica riciclata e rigenerata e sono stati disegnati dal collettivo Cracking Art, nato nel 1993, e diventato celebre per le sculture fluo in materiali rinnovati diffuse in tutto il mondo. Così, proprio questi colori accessi caratterizzano le statuette, oltre al materiale: blu, fuxia e giallo le tinte scelte per il restyling.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da TV Sorrisi e Canzoni (@tvsorrisi)

Non solo, perché per ora non sono previste cerimonie. Il format non sarà come in passato organizzato sotto forma di serata dedicata all’evento, tanto meno in diretta televisiva, ma prevede l’assegnazione più volte durante l’anno ad artisti e personaggi di spicco dello spettacolo, della musica e dello sport, con un occhio contemporaneo rivolto agli influencer e ai personaggi che si sono maggiormente distinti sui social. Più un’operazione diffusa di marketing, insomma, che un vero e proprio premio, ma che comunque rimanda a tempi gloriosi per il piccolo schermo. I Telegatti, benché già allora contestati, erano il più famoso premio d’Italia nell’ambito della televisione e, soprattutto quel che accadeva durante le cerimonie, è rimasto nella storia.

Il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo, questo il vero titolo del passato concorso, è stato riproposto dalla rivista che li ha creati nel 1984 per un motivo molto semplice: compie 70 anni. E nell’ambito dei festeggiamenti ha pensati di di far resuscitare uno dei momenti più iconici per la tv, ma all’insegna del cambiamento e del rinnovamento. Un’evoluzione, dichiara Tv Sorrisi e Canzoni in un video condiviso su Instagram, che ha l’obiettivo di raccontare un nuovo modo di fare arte e anche di celebrarla. Ma oltre al richiamo mediatico dei Telegatti, non poteva mancare un testimonial che unisse più generazioni. Per questo è stato scelto il rocker di Zocca, che sarà il primo artista a ricevere la statuetta rinnovata nel look: “Un uomo, un mito della musica, un grande amico di Sorrisi. Vasco Rossi torna in copertina per un’occasione molto speciale, il suo ritorno in tour e un annuncio davvero importante: i Telegatti sono tornati!”, così recita la didascalia che accompagna l’immagine condivisa su Instagram sia dal settimanale che dal musicista.

Altre notizie su:  Telegatti