Non solo ‘Game of Thrones’: le serie tv di luglio

Ovviamente l'attesissimo ritorno della serie fantasy con la settima stagione ma anche alcune prime visioni
game of thrones jon snow season 7

Si scrive luglio ma si legge settima stagione di Game of Thrones, almeno per quanto riguarda le serie tv. E ve lo anticipiamo subito: se le avventure di Westeros non sono al primo posto nella nostra lista è solo perché abbiamo iniziato a stilarla in ordine di messa in onda (a parte il bonus alla fine). Brace yourselves, 16 luglio is coming! Ma oltre al ritorno più atteso c’è anche qualche novità. Eccole.

Pitch
Fox – 4 luglio

Se sei la prima serie ad avere il supporto della Major League di Baseball e i San Diego Padres ti permettono di usare le loro uniformi, allora le premesse sono quelle giuste. La storia di una giovane lanciatrice che diventa la prima donna a giocare nella principale lega professionistica nordamericana è stata applaudita dalla critica americana ma ha faticato in termini di spettatori: purtroppo è stata cancellata dopo la prima stagione. Ma i 10 episodi meritano di essere visti e il cast è notevole: la carismatica Kylie Bunbury è un talento da tenere d’occhio e non riuscirete più a pensare a Mark-Paul Gosselaar (che interpreta il ricevitore-star Mike Lawson) come allo Zach di Bayside School.

Castlevania
Netflix – 7 luglio

Nella serie di videogame creata da Konami nell’ 86 il cacciatore di vampiri Simon Belmont doveva salvare l’Europa dell’Est dall’estinzione per mano di Dracula. E adesso Belmont, armato della mitica frusta ammazza-vampiri, torna in questo adattamento animato basato sul terzo Castlevania, titolo Dracula’s Curse. Nel trailer ci sono fiotti di sangue, piogge di fuoco e scheletri impalati. E il produttore Adi Shankar ha promesso una prospettiva molto violenta: «Lo show sarà cupo, satirico, e dopo dieci anni di propaganda darà una svolta al sottogenere vampiresco».

Riviera
Sky Atlantic – 11 luglio

Thriller ambientato fra le ville super lusso della Costa Azzurra, con Julia Stiles nei panni di una facoltosa americana il cui neo-consorte, un miliardario filantropo, muore nell’esplosione di uno yacht, e il Ramsay Bolton di Game of Thrones Iwan Rhein che interpreta il figliastro Adam. La tematica (eccessi e segreti dei ricchissimi) è un po’ da soap e il pacchetto molto curato. Ah, la parola più pronunciata nel trailer è “money”.

Game of Thrones 7a stagione
Sky Atlantic – 16 luglio

“Forse” ne avete sentito parlare e se non è così non vivete sulla Terra, perché la premiere della settima stagione di Game of Thrones è l’evento più atteso del 2017. Dopo lo spettacolare finale della season 6 in cui ti ricordavi di respirare solo al termine dei 69 minuti, cosa succederà nei Sette Regni? E soprattutto quali personaggi incontreranno la furia omicida di George R.R. Martin? Il mondo intero aspetta l’arrivo dell’inverno da più di un anno. Qualche indizio HBO lo ha centellinato in foto di scena e trailer diffusi: Daenerys che arriva finalmente a Westeros, Jon Snow ormai calato nei panni di Re del Nord… ma non ci basta mai. Se non avete già iniziato a contare i giorni che mancano al 16 luglio sul calendario, fatelo. Aiuta.

Ozark
Netflix – 21 luglio

Sul piccolo schermo arriva un nuovo antieroe, la passione dei binge-watchers da Walter White di Breaking Bad in poi: si chiama Marty Byrde ed è interpretato da Jason Bateman (star della sitcom Arrest Development, per cui ha vinto un Golden Globe) che dirige e produce lo show. Un consulente finanziario di Chicago si trova a riciclare denaro sporco per uno dei più grandi cartelli della droga messicani e, quando le cose si mettono male, è costretto a trasferirsi con la famiglia nella piccola cittadina di Ozark, nel Missouri, dove naturalmente non mancheranno i problemi. Nei panni della moglie del protagonista c’è la vincitrice dell’Emmy Award Laura Linney.

The Last Tycoon
Amazon – 28 luglio

Adattamento del romanzo incompiuto di Francis Scott Fitzgerald (Gli ultimi fuochi nella versione italiana), il dramma racconta la storia di Monroe Stahr, uno dei primi produttori eccellenti della Hollywood degli anni ’30, e dei contrasti con il suo mentore, Pat Brady, capo dello studio cinematografico per cui lavora. A prestare il volto al protagonista, ispirato alla vita del magnate del grande schermo Irving Thalberg, è Matt Bomer, uno dei ragazzi d’oro della serialità americana. Nel cast c’è anche Lily Collins.

The Mist
Spike – 22 giugno

Come serie bonus in onda negli Usa (anche se già iniziata) inseriamo nella lista questo horror fantascientifico basato sul racconto di Stephen King, che aveva ispirato il film del 2007 diretto dal regista de Il miglio verde e primo showrunner di The Walking Dead Frank Darabont. Una nebbia impenetrabile circonda la cittadina di Bridgeville, nel Maine, e terrorizza gli abitanti tagliandoli fuori dal resto del mondo e costringendoli a una guerra contro forze oscure e contro loro stessi.