Home TV News TV

Netflix ha modificato la scena del suicidio in ‘Tredici’

Prima di procedere con la terza stagione, la produzione ha deciso di tagliare parte della scena in cui Hannah si toglie la vita

La protagonista di 'Tredici', Katherine Langford

A più di due anni dalla messa in onda, Netflix ha deciso di modificare una delle scene più controverse della prima stagione di Tredici. Si tratta del suicidio di Hannah, la protagonista, ripreso in una scena di quasi tre minuti in cui la ragazza si taglia le vene dei polsi nella vasca da bagno. Il nuovo montato si limita a mostrare Hannah mentre si guarda allo specchio, per poi passare direttamente alla reazione dei genitori. Il suicidio, in sostanza, non viene più mostrato.

“Abbiamo sentito da molti giovani che Tredici li ha incoraggiati a parlare di problemi molto seri come la depressione, a confessare pensieri suicidi e chiedere aiuto, spesso per la prima volta”, ha dichiarato Netflix attraverso un comunicato. “Mentre ci prepariamo a lanciare la terza stagione, quest’estate, abbiamo approfondito il dibattito attorno allo show. Per questo, grazie al consiglio di alcuni esperti medici, tra cui la Dottoressa Christine Moutier, capo ufficiale medico dell’American for Suicide Prevention, abbiamo deciso di rimontare la scena in cui Hannah si toglie la vita”.

Leggi anche