Le serie tv per l’inizio dell’estate

Guida a cosa vedere nel prossimo mese, tra novità e grandi ritorni

Se inizia a fare troppo caldo per uscire, niente paura: ecco le serie tv da guardare a giugno. Quindi accendete il condizionatore e preparatevi a qualche intensa sessione di binge-watching.

House of Cards 5a stagione
31 maggio – Sky Atlantic

Quinta stagione per il political drama più amato degli ultimi anni. Avevamo lasciato i coniugi Underwood con Frank (Kevin Spacey) che dichiarava guerra ai terroristi e Claire (Robin Wright) che accettava di tornare al fianco del marito in cambio della vicepresidenza. Adesso la coppia più diabolica delle serie tv sfida il candidato repubblicano Will Conway nella corsa alla Casa Bianca e deve vedersela con segreti, scandali e personaggi misteriosi. La tag-line è tutta un programma: “One nation Underwood”.

Orange is the new black 5a stagione
Netflix – 9 giugno

Le galeotte di Litchfield tornano con la quinta stagione del dramma corale ambientato in un penitenziario femminile tratto dalle memorie di Piper Kerman. La season four è finita con un cliffhanger da manuale: Daya (Dascha Polanco) premerà o meno il grilletto contro la guardia? La prigione è a ferro e fuoco: la rivolta scoppiata dopo la morte di Poussey (Samira Wiley) degenera quando le detenute prendono il controllo del carcere. I nuovi episodi si svolgono in tempo reale nel corso di tre giorni soltanto.

Silicon Valley 4a stagione
Sky Atlantic – 12 giugno

L’american dream nerd di Richard (Thomas Middleditch) continua nella valley dove tutto può succedere e dove le persone più qualificate sono anche le peggiori a gestire il successo. La terza stagione della comedy si concludeva con l’investimento a sorpresa di Bachman (T. J. Miller) su Pied Piper e con la ritrovata amicizia tra i due. Ma il destino di Richard sarà ancora all’interno della start-up? Can’t wait, anche per vedere i nuovi titoli di testa.

Homeland 6a stagione
Fox – 19 giugno

Dopo aver sventato l’attentato terroristico di Berlino, Carrie Mathison (Claire Danes) torna a Brooklyn per cercare di rifarsi una vita e lavora per migliorare le condizioni delle comunità musulmane in USA. Il Paese intanto vive un periodo di attesa ed incertezza dopo l’elezione del nuovo presidente, Elizabeth Keane. Ma la domanda a cui tutti i fan attendono risposta è una sola: Peter Quinn è vivo? Ok, in realtà gli spoiler dopo la messa in onda negli Stati Uniti ovviamente sono arrivati, ma vogliamo rivedere Rupert Friend sullo schermo. Giusto per esserne sicuri.

G.L.O.W.
Netflix – 23 giugno

Neon rosa, glitter e tessuti sintetici a piene mani. È il mondo di G.L.O.W.,“Gorgeous Ladies of Wrestling”, uno dei più singolari fenomeni della cultura pop degli anni ’80. La storia è incentrata su Ruth Wilder, un’aspirante attrice disoccupata che vive a Los Angeles e che, in un ultimo disperato tentativo di raggiungere la celebrità, entra nel coloratissimo mondo del wrestling femminile.
Nei panni della protagonista c’è Alison Brie: se il nome vi dice poco e non l’avete ancora vista in Community, fatelo.

Gypsy
Netflix – 30 giugno

Naomi Watts si unisce all’esercito di star hollywoodiane che sbarcano nel magico universo delle serie tv. In Gypsy veste i panni di una scrupolosa terapista, sposata e madre di famiglia, che passa al lato selvaggio e si lascia coinvolgere in situazioni intime e pericolose con persone legate ai suoi pazienti. Dietro la macchina da presa c’è la regista di Cinquanta sfumature di grigio Sam Taylor-Johnson. La sigla? Una rielaborazione dell’omonimo classico di Stevie Nicks.

Preacher 2a stagione
AMC – 25 giugno

Iniziate a pregare perché il predicatore più dark del Texas sta per tornare, almeno negli Stati Uniti. Jesse Custer (Dominic Cooper) viene posseduto da Genesis, un’entità nata dall’unione innaturale tra un angelo e un demone, in grado di renderlo onnipotente come Dio.
Nella seconda stagione della serie, tratta dal fumetto della Vertigo, il protagonista insieme alla sua tostissima ex-ragazza Tulip (Ruth Negga) e all’amico Cassidy (Joseph Gilgun), strambo vampiro irlandese, parte per un viaggio on the road alla ricerca del Padreterno. E si troverà in un guerra tra il Paradiso e l’Inferno.