La trilogia di Fumettibrutti diventa una serie tv | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie News TV

La trilogia di Fumettibrutti diventa una serie tv

Laura Luchetti firma il progetto che adatta i grandi successi editoriali ‘Romanzo Esplicito’, ‘P – La mia adolescenza trans’ e ‘Anestesia’

Fumettibrutti

Foto: Marco Mastroianni

Dopo il successo editoriale e mediatico della trilogia di graphic novel Romanzo Esplicito, P – La mia adolescenza trans e Anestesia firmata da Fumettibrutti ed edita da Feltrinelli Comics, la storia della protagonista P. diventa una serie tv firmata dall’autrice e regista Laura Luchetti, con lo sceneggiatore Luca Giordano e la consulenza della stessa autrice Josephine Yole Signorelli, coprodotta da Bim Produzione e Feltrinelli Originals.

Josephine Yole Signorelli in arte Fumettibrutti, tra le rivelazioni degli ultimi anni nel panorama dei fumetti italiani, ha affrontato e raccontato la volontà di una ragazza di provincia siciliana nel trovare la propria strada per la felicità, appropriarsi della sua vera identità e inseguire i propri sogni, pronta ad affrontare scelte e sfide estreme con coraggio e speranza nel futuro. Sempre con uno stile sintetico, iconico, diretto – coma mai prima, per efficacia e linguaggio – per raccontare una vita unica, capace di parlare a tutti, giovani ed adulti, offrendo la visione di un mondo e di una generazione fluida e libera da etichette di genere.

Un racconto, tra biografia e finzione, liberamente interpretato da Laura Luchetti, con il contributo dello sceneggiatore Luca Giordano, nell’adattamento televisivo di un’educazione sentimentale “punk”, tutta italiana (10 episodi da 30 minuti), ambientata nella prima decade degli anni Duemila, tra Catania e Bologna. Una storia emozionante, colorata e senza filtri, sulla generazione della libertà e dell’auto-determinazione. Dove conta solo chi senti e decidi di essere, non in quale corpo o genere nasci.

L’incontro tra la regista Laura Luchetti, di recente autrice di Nudes per RaiPlay, e la giovane artista Fumettibrutti unisce due visioni e due sensibilità eccezionali nel raccontare il mondo contemporaneo, la società italiana e l’evoluzione della cultura giovanile rispetto a temi quali l’identità di genere, il sesso, l’amore, l’inclusività, la diversità, l’integrazione e la controcultura, amplificando in questo progetto la capacità di entrambe di arrivare al grande pubblico con storie e temi attuali, autentici e originali, ancora poco esplorati dalla narrativa televisiva italiana.

La coproduzione nasce dall’incontro tra Feltrinelli Originals, la label di sviluppo di serie TV di Effe TV, media content company del Gruppo Feltrinelli, diretta da Riccardo Chiattelli, e Bim Produzione (Gruppo Wild Bunch Ag) guidata da Riccardo Russo.

Altre notizie su:  Fumettibrutti