Home TV & Serie News TV

La Rai ha deciso: niente pubblico a Sanremo

Una nota di Viale Mazzini anticipa il protocollo di sicurezza preparato per il Comitato tecnico scientifico, che per ora esclude uno slittamento della data. Vietati anche tutti gli eventi esterni all’Ariston

Foto: Daniele Venturelli/Getty Images

Sanremo non avrà pubblico e neanche eventi esterni all’Ariston. Lo ha stabilito la Rai, che ha anticipato con una nota i punti essenziali del protocollo di sicurezza del festival che verrà inviato il 2 febbraio al Comitato tecnico scientifico. Sembra esclusa, quindi, la possibilità di riempire il teatro con dei figuranti, come succede in molti programmi televisivi. 

“Al termine di una riunione con il direttore artistico in cui sono stati esaminati in dettaglio i vari scenari”, spiega la nota, “la Rai ritiene che la 71esima edizione del Festival di Sanremo, prevista dal 2 al 6 marzo debba concentrarsi esclusivamente sull’evento serale al Teatro Ariston. Per tale motivo domani l’azienda presenterà al Cts il protocollo organizzativo-sanitario che non prevede la presenza del pubblico al Teatro Ariston. La Rai ha dato pertanto indicazioni al direttore artistico per lavorare su idee creative compatibili con questa impostazione. Non sono previsti eventi esterni e la presenza a Sanremo di programmi collegati al Festival, che negli ultimi anni hanno animato la rassegna canora”. Questa impostazione, spiega infine la nota, è necessaria per “realizzare un festival in sicurezza e portare lo show ai telespettatori nel rispetto del mondo della musica e della storia del festival”.

Nel frattempo Fabio Ciciliano, segretario del Cts, ha parlato della data di inizio alla trasmissione Che giorno è: “La manifestazione si organizzerà sicuramente all’inizio di marzo, siamo in attesa di ricevere dalla Rai il piano di sicurezza. Poi potremo esprimerci con un nostro parere circa la modalità di fruizione dell’evento”, ha detto. “Non penso ci sarà uno slittamento”. 

Altre notizie su:  Sanremo 2021