Kim Kardashian e Pete Davidson si sono lasciati | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie News TV

Kim Kardashian e Pete Davidson si sono lasciati

La coppia avrebbe posto fine alla relazione a causa della distanza e dei reciproci impegni. Una storia durata appena 9 mesi che, però, ha regalato continui colpi di scena, a partire dai duri scontri social tra Davidson e Kanye West

Evan Agostini/Invision/AP

Kim Kardashian e Pete Davidson hanno chiuso la loro relazione dopo nove mesi, ponendo fine a un’improbabile storia d’amore che ha affascinato i fan e generato una serie lunga serie di drammi a tinte scandalistiche.

Rolling Stone ha appreso che la magnate della reality TV e l’ex comico del Saturday Night Live hanno deciso di lasciarsi questa settimana, citando gli impegni della coppia e la relazione a distanza come i motivi principali alla base della separazione. La rottura arriva poche settimane dopo che un trailer della prossima stagione di The Kardashians mostrava la fondatrice di Skims e il suo fidanzato che saltavano insieme sotto la doccia.

Kardashian, 41 anni, e Davidson, 28, sono stati legati sentimentalmente per la prima volta nell’ottobre 2021, dopo che la coppia era stata avvistata tenendosi per mano al parco a tema della California meridionale Knott’s Berry Farm . Da quel momento in poi, i due sono stati avvistati più volte, con Kardashian che ha persino organizzato una festa di compleanno per il comico a novembre. Davidson alla fine ha riconosciuto pubblicamente la relazione in un podcast a cui ha preso parte in veste di ospite a febbraio, mentre Kardashian ha condiviso le foto di Davidson su Instagram il mese successivo.

La coppia ha poi sfilato sul tappeto rosso del Met Gala di quest’anno, dove Kim ha sfoggiato l’iconico abito aderente indossato da Marilyn Monroe nel 1962, in occasione del compleanno dell’allora presidente John F. Kennedy nel maggio 1962, quando si esibì in una peculiare interpretazione di Happy Birthday to You.

La relazione ha anche attirato l’ira dell’ex marito di Kardashian, Kanye West, che ha dissato Davidson in una traccia del suo album Donda 2 e ha scatenato numerose invettive sui social contro il comico, prendendo di mira le sue lotte con dipendenze e problemi di salute mentale.

A febbraio, West ha poi pubblicato una serie di screenshot di presunte chat tra lui e Kardashian, con la star del reality che ha definito le azioni del suo ex partner “spaventose”, affermando che «qualcuno farà del male a Pete [Davidson] e sarà tutta colpa tua». West ha risposto: «Farò sempre di tutto per proteggere te e la nostra famiglia. Ti ho ascoltato e ho detto a tutti di assicurarsi che non succeda nulla di fisico a Skete”, riferendosi al soprannome dispregiativo che West ha conferito al comico.

Nella canzone Eazy, pubblicata il mese successivo, West si vantava di essere stato salvato da un’esperienza di pre-morte semplicemente per “rompere il culo a Pete Davidson”, pubblicando un violento video di claymation in cui una versione animata del rapper rapisce e uccide un personaggio che assomiglia al comico. Il video si conclude con un messaggio sullo schermo che recita: «Tutti vissero per sempre felici e contenti, tranne tu sai chi». Un altro video per la traccia mostrava una versione animata della star di Saturday Night Live picchiata da una scimmia.

Nello stesso mese, un amico di Davidson ha fatto trapelare una serie di screenshot – ora cancellati – che presumibilmente mostravano una conversazione di testo tra Davidson e West. «Quello che (Kim) fa per quei bambini è fantastico e tu sei così fottutamente fortunato che sia la mamma dei tuoi figli… mi chiedo cosa facciano i [centri di riabilitazione] quando vai a chiedere aiuto. Dovresti provarli. Sono a Los Angeles per un giorno se vuoi smettere di fare lo stronzo di Internet e parlare faccia a faccia». Giorni dopo, West ha pubblicato uno sfogo sui suoi canali social, spiegando che Davidson «ha avuto un esaurimento nervoso dopo che l’abbiamo cacciato da Internet» e affermando che l’attore avrebbe fatto «assumere» Kardashian perché «è in riabilitazione ogni 2 mesi». Quei post, alla fine, hanno portato Instagram a limitare temporaneamente l’account di West.

I due sembrano rimasti in buoni rapporti, ma una domanda sorge spontanea: cosa farà Pete con i numerosi tatuaggi dedicati a Kim con cui si è marchiato all’inizio di quest’anno?