‘Impeachment: American Crime Story’, guarda il teaser della terza stagione della serie by Ryan Murphy | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie News TV

‘Impeachment: American Crime Story’, guarda il teaser della terza stagione della serie by Ryan Murphy

Gli episodi ripercorreranno storia e conseguenze della relazione tra Bill Clinton (interpretato da Clive Owen) e l'allora stagista della Casa Bianca Monica Lewinsky (Beanie Feldstein)


Dopo O.J. Simpson e l’omicidio di Gianni Versace, è in arrivo Impeachment: American Crime Story. La terza stagione della serie è basata sul libro di Jeffrey Toobin A Vast Conspiracy: The Real Story of the Sex Scandal That Nearly Brought Down a President e ripercorre la vicenda dell’impeachment del presidente Bill Clinton nel 1998 e della sua relazione con l’allora stagista della Casa Bianca Monica Lewinsky. Clive Owen interpreta Clinton, mentre Beanie Feldstein presta il volto a Lewinsky.

Le immagini mostrano la Lewinsky di Feldstein (vista soltanto da dietro) mentre attraversa la Casa Bianca per incontrare Clinton con un regalo in mano. Mentre entra nello Studio Ovale, sentiamo la segretaria di Clinton dire: “Mr. Presidente, la signora Lewinsky è qui per vederla”. Prima che Owen/Clinton si giri, lo schermo diventa nero.

Il cast comprende anche Edie Falco (Hillary Clinton), Sarah Paulson (Linda Tripp, colei che registrò la Lewinsky mentre palrava della relazione), Margo Martindale (Lucianne Goldberg), Annaleigh Ashford (Paula Jones), Billy Eichner (Matt Drudge) e Betty Gilpin (Ann Coulter).

Impeachment: American Crime Story è prodotto da Ryan Murphy, Nina Jacobson, Brad Simpson, Brad Falchuk, Larry Karaszewski, Scott Alexander, Alexis Martin Woodall, Hannah Fidell, Paulson e Sarah Burgess, che ha scritto anche la stagione. Anche Lewinsky tr i produttori dello show.

Negli USA la serie arriverà il 7 settembre su FX dopo numerosi ritardi: la stagione è stata annunciata per la prima volta nel 2017 dopo che Murphy avevo opzionato i diritti per il libro di Toobin, ma c’è stato uno stop nel 2018. Lo sviluppo è ricominciato nel 2019 quando Lewinsky ha accettato di unirsi al progetto. Il debutto era programmato per il settembre dello scoso anno, ma ci sono staate critiche critiche sulla vicinanza alle elezioni presidenziali ed è stato ritardato anch a causa della schedule di Murphy e poi di nuovo a causa della pandemia.