Home TV News TV

I Simpson ritirano l’episodio con Michael Jackson dopo le accuse di ‘Leaving Neverland’

Lo storico produttore della serie animata ha detto che, nonostante la puntata sia una delle sue preferite, sarà tolta da tutte le piattaforme per "compassione a tutte le presunte vittime" del cantante

Come riportato dal Wall Street Journal, l’episodio dei Simpson del 1991 con Michael Jackson verrà ritirato dalla messa in onda su qualunque piattaforma.

«È evidente che è l’unica scelta da fare», ha detto alla testata James L. Brooks, storico produttore della serie animata. Nell’episodio della terza stagione intitolato Stark Raving Dad (Papà-zzo da legare nella versione italiana, ndr), Jackson aveva doppiato il personaggio Leon Kompowsky, un paziente di un ospedale psichiatrico convinto di essere una pop star che finisce a condividere la stanza con Homer.

Brooks ha aggiunto che la decisione di ritirare la puntata è stata presa insieme al creatore Matt Groening e all’ex show runner Al Jean dopo la visione di Leaving Neverland, il docufilm di HBO in cui due uomini raccontano delle molestie sessuali subite per mano di Michael Jackson quando erano minorenni. Brooks ha dichiarato infatti che era importante ritirare l’episodio per “compassione per le presunte vittime del signor Jackson”.

«Il documentario rivela un comportamento mostruoso», ha detto Brooks, aggiungendo come l’episodio sia uno dei suoi preferiti. «Quella puntata era un tesoro, di cui abbiamo tutti un grande ricordo che, tuttavia, verrà spazzato via». La rimozione dell’episodio da tutte le piattaforme richiederà tempo, ma Brooks ha confermato che il procedimento è iniziato.

Leggi anche