Home TV & Serie News TV

I Nastri d’argento premieranno anche le serie tv

Una rivoluzione in uno degli storici premi del cinema italiano. Ancora non sono state svelate le prime nomination, ma statuette speciali andranno a ‘Gomorra – La serie’, ‘Il commissario Montalbano’ e ‘L’amica geniale’

Salvatore Esposito e Marco D’Amore in ‘Gomorra – La serie’

Foto: Gianni Fiorito/Sky

I Nastri d’argento, storico premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani destinato ai migliori film italiani dell’anno, compie una piccola rivoluzione: dal 2021 premierà anche le serie televisive. Lo ha annunciato lo stesso SNGCI nel corso di una conferenza stampa organizzata insieme alla Film Commission Regione Campania, perché proprio dalla collaborazione con la FCRC, essendo Napoli uno degli scenari più iconici delle serie contemporanee, nasce l’idea di estendere la statuetta anche ai titoli del piccolo schermo.

Ancora non è stata comunicata la data del primo evento di assegnazione dei Nastri “seriali”, considerata l’incertezza dovuta alla pandemia; né sono state rivelate le prime – e, a questo punto già attese, cinquine. Ma la notizia in sé è già piuttosto epocale, nel panorama dell’industry di casa nostra. Sono invece stati annunciati i tre titoli che riceveranno un riconoscimento speciale nel corso della prima edizione, prodotti di altissima qualità artistica capaci di attrarre nel corso degli anni un’ampia platea sia italiana sia internazionale: le produzioni Rai Il commissario Montalbano e L’amica geniale, di cui è in preparazione la terza stagione; e il colosso Sky Gomorra – La serie, che ha definitivamente cambiato le regole della serialità di casa nostra.