Home TV News TV

‘House of the Dragon’: svelata la data di debutto dello spin-off di ‘Game of Thrones’

Lo show sui Targaryen, basato su 'Fire & Blood' di George R.R. Martin, sarà ambientato 300 anni prima degli eventi di 'GoT'

L’attesissimo spin-off di Game of Thrones sui Targaryen, titolo House of the Dragon, dovrebbe arrivare nel 2022. Lo ha ipotizzato il capo della programmazione HBO Casey Bloys a Variety nel corso del Television Critics Association tour: “Sono tutti concentrati a scrivere la storia in questo momento”, ha detto Bloys. “Suppongo che lo vedremo in onda tra un paio d’anni”.

Non esistono ancora date precise per l’inizio della produzione né per il debutto dello show sugli antenati di Daenerys, ambientato 300 anni prima degli eventi di GoT e basato su Fire & Blood di George R.R. Martin, che è anche al lavoro sulla serie insieme a Ryan Condal.

Sull’altro prequel, Bloodmoon interpretato da Naomi Watts, che alla fine è stato bloccato da HBO, Bloys afferma che si tratta di una cosa piuttosto normale: “I pilot a volte ricevono il via libera, altre no. Ed è successo proprio questo, non c’è nulla che individuerei come ‘il problema’”.

“Era ambientato 8mila anni prima, quindi richiedeva molta più invenzione”, ha spiegato Bloys. “Uno dei vantaggi di House of the Dragon è che c’era già un testo di George su cui lavorare e una tabella di marcia più precise. L’altro prequel, a cura di Jane Goldman, era molto più complesso in termini di creazione di un mondo, che, in ogni caso, è stato gestito magnificamente”.