Home TV News TV

‘Game of Thrones’, l’attore che interpreta Bran pensava che il finale fosse uno scherzo

Isaac Hempstead-Wright ha detto la sua

Isaac Hempstead-Wright in una scena trratta del finale della serie

Foto: Helen Sloan/HBO

***Spoiler. Se non avete visto il finale di Game of Thrones non leggete***

Isaac Hempstead-Wright era convinto che il finale di Game of Thrones fosse un scherzo. L’attore, che ha impersonato Bran Stark sin dall’esordio della serie nel 2011, si è trovato ad avere un ruolo fondamentale quando il suo personaggio diventa il re di Westeros. E lo fa in maniera così repetina e inaspettata da aver stupito l’interprete stesso.

Mentre il finale sta dividendo critica e fan, Hempstead-Wright ha ammesso di non aver preso molto sul serio la notizia sul destino del suo personaggio all’inizio: “Ero davvero convinto che fosse uno scherzo e che gli showrunner David Benioff e D.B.Weiss avessero mandato a ciascuno di noi una sceneggiatura fittizia, in cui il nostro personaggio finiva sul Trono di Spade,” ha dichiarato Hempstead-Wright a Entertainment Weekly.

“Bella, ragazzi. Oh, cavolo, è tutto vero?!”.

Nel finale il consiglio dei nobili di Westeros proclama Bran sovrano su suggerimento di Tyrion, anche se questa scena cruciale è stata macchiata da un errore, una bottiglia d’acqua dimenticata ai piedi di Samwell.

Hempstead-Wright aveva precedentemente dichiarato che inevitabilmente non tutti sarebbero stati soddisfatti della conclusione della show: “Non tutti saranno felici”, ha ammesso l’attore. “È così difficile finire una serie come questa senza far incazzare qualcuno. Penso che nessuno penserà che sia prevedibile. Le persone saranno arrabbiate. Ci saranno molti cuori infranti. È ‘agrodolce’, inteso esattamente come l’autore della saga George R.R. Martin vorrebbe. È una conclusione appropriata per questa saga epica”.

Leggi anche