Home TV & Serie News TV

Ecco i prossimi progetti dei produttori di ‘SanPa’

Li ha annunciati ‘Variety’

Foto: Netflix

Mentre SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano è al secondo posto tra i titoli più visti su Netflix in Italia (e di sicuro è la serie da noi più discussa del momento), l’americano Variety annuncia i prossimi progetti di 42, la casa di produzione fondata dal creatore del doc Gianluca Neri insieme a Nicola Allieta, Andrea Romeo, Christine Reinhold e Marco Tosi.

Dopo la controversa epopea di Vincenzo Muccioli, fondatore della comunità di recupero per tossicodipendenti più grande d’Europa, 42 sta lavorando a tre nuove produzioni. La prima è un lungometraggio ispirato al libro di Vittorio De Sica La porta del cielo, che racconta la lavorazione del film omonimo durante la Seconda guerra mondiale e del rifiuto, da parte del grande regista, di collaborare con Goebbels e il governo nazista. L’opera, su un gruppo di pellegrini in viaggio verso Loreto con la speranza di assistere a un miracolo, è considerata uno dei “prototipi” del cinema neorealista. La Miramax di Harvey Weinstein aveva tentato per anni di realizzare un film dal memoir di De Sica, e ora è 42 a detenerne i diritti. Ma pare che verranno coinvolte nel progetto anche case di produzione statunitensi.

C’è poi in lavorazione quella che, come ha dichiarato lo stesso Neri, era stata la sua prima proposta a Netflix, che poi ha preferito commissionargli la miniserie su San Patrignano. Ovvero, la docuserie sull’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio nel 2010, e sull’analisi del Dna per scovare il colpevole che ha sconvolto la tranquilla routine della cittadina di Brembate (Bergamo) e dintorni. Neri è stato un consulente nel corso del processo, e ha avuto accesso al materiale giudiziario. Ha già assicurato che il suo sarà un lavoro molto diverso dalle inchieste già realizzate da BBC e Sky.

Infine, Variety riporta che 42 si sta dedicando anche a una serie-documentario intitolata Coke on the Water e incentrata sulla figura di Gianfranco Franciosi, il meccanico nautico che trasportò quintali di cocaina attraverso l’Atlantico per conto dei cartelli colombiani e spagnoli e che poi diventò un collaboratore di giustizia. La vicenda è stata di recente narrata nella fiction Rai Gli orologi del diavolo con Beppe Fiorello, ma – assicura Neri – il suo progetto, trattandosi di un documentario, avrà un passo molto diverso.

Altre notizie su:  netflix Sanpa