Home TV News TV

Da Guadagnino a Muccino, fino a Totti: annunciate le nuove serie Sky

La conferma è ‘We Are Who We Are’ dell’autore di ‘Chiamami col tuo nome’, la sorpresa ‘A casa tutti bene’, il titolo più atteso il biopic del Pupone. Più Ammaniti, Rovere, Tognazzi, D’Innocenzo...

Stefano Accorsi e Pierfrancesco Favino in una scena di ‘A casa tutti bene’ di Gabriele Muccino, che diventerà una serie tv

Luca Guadagnino, Matteo Rovere, Niccolò Ammaniti, Maria Sole Tognazzi. Più, a sorpresa, Gabriele Muccino. Sono gli autori di punta del listino di serie italiane originali Sky appena svelato. Alcuni titoli li conoscevamo già: da We Are Who We Are, che segna l’esordio sul piccolo schermo del regista di Chiamami col tuo nome, ad Anna, adattamento firmato Ammaniti del suo romanzo omonimo. Tra i progetti più interessanti che vedremo prossimamente, e che già sapevamo, ci sono anche Romulus, una sorta di prequel del Primo re sempre firmato da Matteo Rovere, e Petra di Maria Sole Tognazzi, che trasporta a Genova le avventure poliziesche della detective ideata dalla spagnola Alicia Giménez Bartlett, cui darà il volto Paola Cortellesi.

La vera sorpresa è però Gabriele Muccino. Una “serializzazione” del suo film A casa tutti bene, uscito al cinema due anni fa con un incasso di oltre 10 milioni di euro, era nell’aria, ma ora è arrivata la conferma ufficiale: «È sempre emozionante riprendere per mano personaggi che pensavi avresti lasciato andare», dice il regista romano, in questi giorni di nuovo nelle sale con Gli anni più belli. «Non mi ero mai cimentato in un progetto seriale, avrò la possibilità di riesplorare il film, di portare in tv il mondo di quei personaggi a cui non ero pronto a dire addio. Per me i Ristuccia sono esemplari nel raccontare tutte le famiglie del mondo: non credo esista luogo più sicuro e al contempo pericoloso della famiglia, perché in essa e per essa spesso si compie il male, convinti di agire a fin di bene».

Tra i progetti più attesi (e ufficialmente annunciati) anche Speravo de morì prima, la serie biografica su Francesco Totti, interpretato sullo schermo da Pietro Castellitto. Le riprese sono in corso, e – nel divertente video di presentazione con i due protagonisti, quello “vero” e quello “falso” – il risultato pare già stupefacente, anche solo per quanto riguarda la difficile scelta dell’interprete principale: «Siamo identici», dice Er Pupone al giovane attore. Nel cast anche Greta Scarano nel ruolo di Ilary Blasi e Gianmarco Tognazzi in quello del coach Luciano Spalletti.

Nel listino degli “originali” Sky anche la comedy Cops – Una banda di poliziotti, con Claudio Bisio e Francesco Mandelli; la nuova stagione dei Delitti del BarLume, con Filippo Timi e Lucia Mascino; la serie “peplum” Domina, con Kasia Smutniak versione Antica Roma; oltre al nuovo progetto dei Fratelli D’Innocenzo, che però resta ancora misterioso, e a Blocco 181, il debutto televisivo di Salmo. Più gli “stranieri” Gangs of London, Das Boot 2, Riviera 3, Tin Star 3, Save Me Too, The Third Day e A Discovery of Witches 2.

Sul fronte intrattenimento, accanto al ritorno di colossi già rodati del network come X Factor (con, come è noto, una nuova giuria) e MasterChef, è ufficiale l’arrivo di Pekin Express, che lascia la Rai per approdare su Sky con il suo titolo originale.

Leggi anche