Cosa è successo a Brittany Murphy? Guarda il trailer del documentario HBO sull’attrice | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie News TV

Cosa è successo a Brittany Murphy? Guarda il trailer del documentario HBO sull’attrice

Dalle pressioni subite a Hollywood alla misteriosa figura del compagno Simon Monjack, anche lui trovato morto nella stessa casa

Si chiama proprio What Happened, Brittany Murphy? il nuovo documentario HBO sulla carriera e sulla morte di Brittany Murphy, attrice scomparsa nel 2009. Annunciato lo scorso marzo, è uscito ora anche un trailer che potete vedere qui sopra.

Nata nel 1977, Brittany diventò una stella nascente del cinema negli anni ’90, dopo il ruolo in Clueless (Ragazze di Beverly Hills) e dopo aver partecipato a film come Just Married, 8 Mile e Ragazze Interrotte. Fino alla tragica scomparsa a soli 32 anni.

Dal trailer, il documentario sembra concentrarsi soprattutto sulla figura del marito, Simon Monjack: «Simon l’ha portata via», dice uno degli intervistati. «Si è assicurato che nessuno potesse arrivare a lei». Ma vengono esplorati anche i problemi dell’attrice con la sua immagine, dalla eccessive perdite di peso a come le pressioni dello showbiz hollywoodiano abbiano impattato sulla sua vita. Fino all’incontro con Simon: «Diceva di essere uscito con Elle Macpherson e Madonna, ma anche di aver curato il proprio cancro al cervello con una medicina a base di pinne di squalo. Ogni singola parola era una bugia», dice una delle voci che si sentono nel trailer. «Lei divenne una preda».

Morti entrambi nella stessa casa, Brittany prima e di Simon poi, a causare il decesso dell’attrice ufficialmente è stata una polmonite aggravata da anemia e da un’intossicazione da farmaci. Ma da subito la scomparsa della Murphy scatenò una serie di teorie e pettegolezzi, che il documentario cercherà di chiarire: «Il nostro documentario vuole mettere a tacere le voci e i gossip», ha detto Jennifer O’Connell, vicepresidente esecutivo di HBO Max. «Creare un resoconto fondato della vita di Brittany Murphy e della sua improvvisa scomparsa comporta una grande responsabilità. Abbiamo collaborato con un team creativo magistrale per produrre qualcosa di ponderato su una tragedia che è stata per troppo tempo motivo di speculazioni».

Il documentario sarà disponibile dal 14 ottobre.