Le serie da vedere ad aprile 2022 | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie

Le serie da vedere ad aprile 2022

Dal cult di Ferzan Özpetek che diventa serie a un nuovo crime drama all'italiana. E poi storie al femminile starring Nicole Kidman, Julia Roberts e Amanda Seyfried. Ma anche il ritorno di Borghi e Dempsey e sì, pure, quello delle Kardashian

Cristiana Capotondi, Luca Argentero ed Eduardo Scarpetta in 'Le fate ignoranti'

Foto: Disney+

Wolf Like Me Prime Video – 1° aprile

Isla Fisher (quella di I Love Shopping) e Josh Gad (alias Olaf in Frozen) in una nuova comedy-fantasy. Siamo ad Adelaide, Australia meridionale: il vedovo Gary (Gad) vive con la figlia Emma (Ariel Donoghue) dopo la perdita della madre della bambina. Un tamponamento porta nella loro quotidianità Mary (Fisher), che però è riluttante a parlare di sé. Finché Gary non scoprirà il suo segreto. Variazione sul tema dei lupi mannari che promette bene.

Élite 5 Netflix – 8 aprile

Il trash spagnolo tira sempre, ancora di più se parliamo di teen drama. La lotta di classe tra adolescenti madrileni sforna un altro capitolo. Alcuni degli attori, che la serie ha reso vere e proprie star, hanno salutato la produzione, ma – niente paura – ce ne sono di nuovi. E possibilmente ancora più tamarri. Cosa ci sarà sotto questa volta? Un altro omicidio? Un nuovo segreto inconfessabile? Un rischio altissimo da correre?

Le fate ignoranti Disney+ – 13 aprile

Dal film di culto by Ferzan Özpetek, la storia di una donna, Antonia, che, dopo aver perso il marito Massimo in un incidente, scopre che lui aveva una relazione con un ragazzo, Michele. E proprio con quest’ultimo e la sua famiglia allargata si trova a stringere un legame inaspettato. Starring Cristiana Capotondi, Luca ‘Doc’ Argentero e Eduardo Scarpetta, uno dei giovani volti più talentuosi del nostro cinema. Altra chicca: Mina interpreta la sigla, il brano originale Buttare l’amore.

Ordinary Joe Sky Serie – 12 aprile

Sliding Doors formato serie, perché è tutta una questione di casualità e di scelte. Joe Kimbrough ha raggiunto il traguardo della laurea e non sa che strada intraprendere: sceglierà l’amore diventando infermiere? Seguirà le orme del padre diventando poliziotto? O ascolterà il suo cuore dedicandosi alla musica? Scritta da Matt Reeves (The Batman) e interpretata da James Wolk (Watchmen), la trama abbraccia tutti e tre gli scenari per dimostrare quanto la vita possa essere imprevedibile e disordinata. Ma pure bellissima.

The Kardashians Disney+ – 14 aprile

Dopo 15 anni di Al passo con i Kardashian, il reality che ha dato la popolarità alla famiglia più esibizionista (e osservata) dello show-biz, Kris, Kim, Kourtney, Khloé, Kendall e Kylie tornano davanti alla telecamere per aggiornarci sulle loro vite favolose ed esagerate. Dal divorzio di Kim e Kanye West alla nuova storia di lei con Pete Davidson, dalla nuova relazione di Kourtney con Travis Barker alla loro volontà di avere un bambino, fino alla seconda gravidanza di Kylie. Pronti per feste epiche e nuovi drammi tra sorelle?

Roar Apple TV+ – 15 aprile

Otto storie tutte al femminile, narrate attraverso gli occhi di altrettanti personaggi. Basato sul libro di Cecelia Ahern e guidato da un cast di “quote rosa” davanti e dietro la macchina da presa. Un po’ di realismo magico e ogni episodio di Roar offre un ritratto perspicace, toccante e insieme esilarante di cosa significhi essere una donna oggi. Con – brace yourselves – Nicole Kidman, Cynthia Erivo, Issa Rae, Merritt Wever, Alison Brie e Betty Gilpin.

Raised by Wolves 2 Sky Atlantic – 15 aprile

L’ambizioso sci-fi firmato Ridley Scott torna con la seconda stagione, sempre tra fantascienza e fede. Continuano le avventure distopiche di Madre e Padre, due androidi scappati con sei embrioni dalla Terra devastata dalla guerra per rifondare altrove una nuova umanità: nei nuovi episodi si insediano in una nuova colonia atea sperando in un nuovo inizio, ma il loro “figlio naturale” minaccia di condurre quel poco che resta dell’umanità all’estinzione.

Better Call Saul 6 (Parte 1) Netflix – 19 aprile

Una delle migliori serie degli ultimi (almeno) dieci anni sta per chiudere i battenti. E lo fa in due parti, of course. Bob Odenkirk (che tra l’altro era stato colpito da un problema cardiaco sul set la scorsa estate) torna a vestire i panni dell’irriverente avvocato di Walter White in Breaking Bad per raccontare la fase finale della trasformazione di Jimmy McGill nel famigerato Saul Goodman. E l’ultima stagione promette di essere la più ambiziosa, sorprendente e struggente di tutta la serie.

The Dropout Disney+ – 20 aprile

Fake milionari e self-made-men o women che poi in realtà non ce l’hanno fatta davvero: dopo Anna Delvey e i Neumann di WeCrashed, ora tocca a Elizabeth Holmes e alla sua compagnia, la Theranos, altra storia di ambizione e fama finita malissimo. Come ha fatto la più giovane miliardaria che si è fatta da sola a bruciare tutto così in fretta? Nei panni della protagonista c’è Amanda Seyfried.

Russian Doll 2 Netflix – 20 aprile

L’universo continua a prendersi gioco di Natasha Lyonne. Nel teaser la sua Nadia si sveglia su un treno della metro di New York che sembra entrare nell’oscurità, per poi risalire attraverso un cimitero. La nostra sarà bloccata in un altro loop temporale di vita e di morte? E sarà il personaggio principale delle nuove storie? L’importante è che la fanta-dramedy, scritta con Amy Poehler e Leslye Headland, torni a farci “ricominciare da capo” a ogni nuova puntata.

A Very British Scandal TimVision – 21 aprile

Claire Foy, aka la giovane Lilibet di The Crown, torna a recitare in una miniserie very British in tre puntate, che racconta uno dei più noti e burrascosi divorzi della storia del Regno Unito: quello tra i duchi di Argyll, Margaret e Ian Campbell. Una guerra dei Roses royal. Ah, lui è Paul Bettany, direttamente da WandaVision.

Diavoli 2 Sky Atlantic – 22 aprile

Alessandro Borghi e Patrick Dempsey di nuovo insieme nel financial thriller internazionale tratto dal bestseller di Guido Maria Brera. Sono passati quattro anni da quando Massimo Ruggero (Borghi) è riuscito a sventare il piano di Dominic Morgan (Dempsey). Ora Massimo collabora ora con un gruppo di investitori cinesi che combattono una guerra silenziosa contro gli Stati Uniti per il dominio tecnologico, sfruttando i big data. Nel 2020, con l’arrivo della pandemia, lo scontro Cina-USA si fa sempre più rumoroso e Massimo è costretto a schierarsi, fronteggiando un vecchio amico/nemico: lo stesso Dominic. Nell’Olimpo dell’alta finanza non ci si annoia mai.

Gaslit StarzPlay – 28 aprile

Julia Roberts è Martha Mitchell, moglie del procuratore generale di Nixon, aka la donna che per prima ha denunciato i fatti avvenuti al Watergate Hotel di Washington, distruggendo la presidenza e il proprio matrimonio. E nei panni del marito John Mitchell c’è nientemeno che Sean Pann. Martha è stata diffamata ed etichettata come delirante, con diagnosi mediche di paranoia. Aveva ragione lei, e la Storia l’ha dimostrato.

Bang Bang Baby Prime Video – 28 aprile

1986, Alice ha 16 anni e vive in una cittadina del Nord Italia. La sua esistenza di teenager cambia all’improvviso quando scopre che il padre che credeva morto in realtà è ancora vivo. E per amor suo decide di tuffarsi nel pericoloso mondo della malavita, facendosi sedurre dal fascino del crimine. Quando cercherà di tirarsene fuori, forse sarà troppo tardi… Nel cast l’esordiente Arianna Becheroni, Adriano Giannini e Lucia Mascino.

Shining Girls Apple TV+ – 29 aprile

Dopo il successo travolgente di The Handmaid’s Tale, la premiatissima Elisabeth Moss torna in tv nei panni di un’archivista di un giornale di Chicago le cui ambizioni giornalistiche sono state fermate dal trauma di un’aggressione. Anni dopo si troverà a indagare su un delitto che pare collegato alla sua storia. Nel cast anche Phillipa Soo, interprete di Eliza nel musical-fenomeno Hamilton.

Undone 2 Prime Video – 29 aprile

Riecco la dramedy d’amimazione in rotoscoping che ha piegato le regole del tempo. Dopo un incidente quasi fatale, Alma (Rosa Salazar) sviluppa una nuova abilità per poter trovare la verità sulla morte di suo padre Jacob (Bob Odenkirk). E, in questa seconda stagione, con l’aiuto della sorella Becca (Angelique Cabral) scoprirà verità scomode e traumi della sua famiglia, ma anche quello che le ha rese le persone che sono diventate oggi.