Le serie da vedere a marzo | Rolling Stone Italia
Home TV & Serie

Le serie da vedere a marzo

Il nuovo titolo dal creatore della 'Casa di carta', 'The Falcon and the Winter Soldier', l'ultimo (?) Montalbano, una nuova chicca israeliana. Ma soprattutto Totti, starring Pietro Castellitto

Pietro Castellitto è Francesco Totti in 'Speravo di morì prima'

Foto: Sky

Il commissario Montalbano – Il metodo Catalanotti Rai 1 – 8 marzo

È l’ultima o non è l’ultima? «Dopo la fine del Covid decideremo. Per me e per tanti Montalbano è eterno», ha detto Luca Zingaretti, che dal ’99 veste i panni del mitico commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri. A ‘sto giro Salvo se la deve vedere con un’altra “ammazzatina”: quella di Carmelo Catalanotti, usuraio e artista teatrale, che però ha qualcosa di molto strano. E con una nuova e giovane collega a capo della scientifica (Greta Scarano), che lo farà innamorare.

La coppia quasi perfetta Netflix – 12 marzo

Quanto va di moda mescolare lo sci-fi con il romanticismo. Tratta dall’omonimo romanzo di John Marrs (titolo originale The One) e creata dall’ideatore di Misfits Howard Overman, La coppia quasi perfetta è ambientata in futuro prossimo in cui con un test del DNA sarà possibile individuare la propria anima gemella. L’idea è semplice, ma le conseguenze potrebbero essere devastanti. Amazon Prime Video è arrivata prima, lanciando una serie con le stesse premesse, Soulmates, e un cast decisamente più di richiamo. Vediamo chi la vince.

The Attaché StarZplay – 14 marzo

Direttamente dai produttori della meravigliosa Shtisel, e già questo sarebbe un motivo più che sufficiente per dare un’occasione a questa serie. L’altro è che si tratta di un nuovo prodotto di quell’ondata creativa israeliana che ha investito Hollywood e non solo. Avshalom, un musicista ebreo israeliano di origini marocchine, si trasferisce a Parigi quando sua moglie Annabelle trova lavoro all’ambasciata. Ma il loro arrivo coincide con quel 13 novembre del 2015 che ha segnato la capitale francese con gli attacchi terroristici allo Stade de France e al teatro Bataclan.

Quiz TimVision – 15 marzo

«È la tua risposta definitiva? L’accendiamo?». Per noi lo dice Gerry Scotty, ma il format televisivo di Chi vuol essere milionario?, nato nel 1998, è stato adattato in oltre 100 Paesi. La miniserie in tre puntate racconta la storia vera di Charles Ingram (Matthew Macfadyen), un ex maggiore dell’esercito inglese che nel 2001 vinse un milione di sterline al quiz tv. E poi però venne accusato di aver barato con l’aiuto della moglie, dando vita a uno scandalo che appassionò la stampa britannica. Dirige Stephen Frears, con Michael Sheen nei panni del conduttore Chris Tarrant.

Leonardo Rai 1 – 15 marzo

Otto episodi (e quattro serate Rai) girati interamente in inglese per raccontare il genio, ma anche scavare a fondo nelle pieghe di una personalità complessa, enigmatica e modernissima. La serie parte dall’infanzia solitaria di Leonardo a Vinci fino al suo spaziare tra arte, scienza e tecnologia per svelare i segreti del mondo. Il cast è super: Aidan Turner (Poldark, Lo Hobbit) è Leonardo, Giancarlo Giannini è il suo maestro Andrea del Verrocchio e Matilda De Angelis la sua musa, Caterina da Cremona.

Speravo de morì prima Sky Atlantic – 19 marzo

Attesissimi dall’ecosistema romano (e romanista) e non solo: sei episodi che si concentrano sugli ultimi due anni di carriera dell’ex numero 10 giallorosso, sulla fine del suo percorso con quella maglia, rimasta sempre la stessa per 27 anni. Tutti vogliono vedere la serie su Francesco Totti che, a giudicare almeno dal trailer (le battute su Cassano, la dieta, l’incontro con Ilary Blasi e lo scontro con Luciano Spalletti), sembra aver fatto centro. A partire dal tono dramedy e dal protagonista, un Pietro Castellitto che chissenefrega se non è identico al Capitano, pare averne davvero centrato l’essenza.

The Falcon and the Winter Soldier Disney+ – 19 marzo

Dopo il debutto fulminante con WandaVision su Disney+, i Marvel Studios di Kevin Feige passano al secondo step con The Falcon and the Winter Soldier. Che di certo sarà qualcosa di più convenzionalmente cinecomic rispetto all’esperimento riuscitissimo starring Elizabeth Olsen e Paul Bettany, ma costituisce un tassello fondamentale nella costruzione della nuova fase del MCU. Anthony Mackie e Sebastian Stan tornano a vestire i panni rispettivamente di Sam Wilson, alias The Falcon, e Bucky Barnes, aka The Winter Soldier. Dopo essersi riuniti nei momenti finali di Avengers: Endgame, si alleano per una nuova avventura globale.

Sky Rojo Netflix – 19 marzo

Álex Pina, il creatore della Casa di carta, è prolifico quasi quanto Ryan Murphy. E con gli stessi risultati altalenanti. Dopo il flop di White Lines, il suo primo titolo in inglese, ora arriva Sky Rojo: «In fuga dal loro protettore e dai suoi scagnozzi, tre donne intraprendono un folle viaggio in cerca della libertà», recita la sinossi. Nel cast ci sono Lali Espósito, attrice e cantante colombiana molto amata in Sudamerica, e Miguel Ángel Silvestre, il Lito di Sense8.

Country Comfort Netflix – 19 marzo

Il titolo è quello di un brano di Elton John. E la serie pare un mix fra La tata e Tutti insieme appassionatamente, ma ambientato a Nashville. Quando i sogni di Bailey (Katharine McPhee, American Idol), aspirante cantante country, vengono distrutti, la ragazza si ritrova quasi per errore a badare ai cinque figli di una famiglia incasinata. Per cui però diventerà fondamentale.

Invincible Amazon Prime Video – 26 marzo

Mark Grayson (a cui presta la voce Steven Yeun) è un diciassettenne come tanti, se non fosse per il fatto che suo padre è Omni-man (J.K. Simmons), il più potente supereroe del pianeta. Ma sarà davvero così hero come sembra? Invincible è una serie animata per adulti dal creatore di The Walking Dead Robert Kirkman ed è basata sugli omonimi fumetti di firmati da Kirkman, Cory Walker e Ryan Ottley. Nel cast vocale ci sono anche Sandra Oh, Seth Rogen e Mark Hamill.