Home TV Documentari

Snopp Dogg: dal porno al primo disco di rap cristiano

Da nemico pubblico numero uno a MC più amato dagli americani: TAPE, la serie di ARTE dedicata alla storia musicale, racconta una delle carriere più incredibili del rap

31 gennaio 2001: l’America sprofonda nel terrore. Il rapper Snoop Dogg annuncia che produrrà un film porno – Snoop Dogg’s Doggystyle – e scatena i commenti e le critiche dei media. 18 anni dopo, Snoop è il rapper più amato da grandi, bambini e persino da Barack Obama, si dedica agli allenamenti della sua squadra di football e ha scritto un doppio album di “rap cristiano”, Bible of Love. Ma cosa è successo nel frattempo? Come ha fatto a ripulirsi l’immagine con il porno?

La risposta nel nuovo episodio di TAPE, la serie di ARTE dedicata alla storia musicale. «Dio dev’essere al mio fianco, qualunque cosa faccia», dice il rapper. «Quando ho preso decisioni sbagliate, unirmi a una gang, vendere droga, Dio era con me. Per la cronaca, ho messo la testa a posto». Potete vedere il video in cima all’articolo.

Leggi anche