Home TV & Serie Documentari

Marc Chagall, il pittore a cavallo tra due mondi

La fuga in Francia, la tragedia della Prima Guerra Mondiale, l’euforia per la Rivoluzione d’Ottobre: il nuovo documentario di ARTE racconta la vita dell’artista bielorusso


«Sono arrivato a Gare du Nord un mattino del 1910 come spinto dal destino. La terra che aveva nutrito la mia arte era Vitebsk, ma ora aveva bisogno di Parigi come un albero dell’acqua». Si apre così, con le parole di Marc Chagall ai tempi della sua fuga dallo Zar, il nuovo documentario di ARTE dedicato al pittore. Tra la tragedia della Prima Guerra Mondiale e l’euforia per la Rivoluzione d’Ottobre, tra la speranza di pari diritti per il suo popolo e l’inquietudine suscitata dall’ascesa dell’antisemitismo degli anni ’30, il film racconta la vicenda di un uomo esiliato dalla storia, e di come i suoi viaggi si sono riflessi nelle sue opere.

Altre notizie su:  Arte