Home TV Documentari

L’eredità e la leggenda di Pina Bausch in un documentario

Il nuovo film di ARTE racconta la storia e l’immenso patrimonio artistico lasciato dalla coreografa attraverso le voci dei suoi ballerini

Febbraio 2019, la ballerina Ruth Amarante, membro di lunga data della compagnia Teatrodanza di Wuppertal, dirige le prove dello spettacolo Palermo, Palermo. Si tratta di una riedizione dell’opera di Pina Bausch del 1989, ed è qui, nel bel mezzo delle prove dello spettacolo, che inizia il racconto di L’Eredità di Pina Bausch, il documentario di ARTE dedicato alla coreografa leggenda della danza contemporanea scomparsa il 30 giugno di dieci anni fa. La compagnia di Wuppertal ha raccolto l’eredità – non senza smarrimento e difficoltà – della sua danza-teatro immersa nella poesia e ispirata dalle personalità delle ballerine e dei ballerini che la interpretavano.

Il documentario si pone l’obiettivo di raccontare l’immenso patrimonio lasciato dall’artista, e la sua enorme influenza su tutta l’arte contemporanea. Per riuscirci, riparte proprio dai suoi ballerini – Jo Ann Endicott, Lutz Forster e Dominicque Mercy –, impegnati nelle prove di Palermo, Palermo, e dalle opere del coreografo norvegese Alan Lucien Øyen. Potete vederlo, come sempre, in cima all’articolo.

Leggi anche