Home Sport

Kobe Bryant recita il suo addio al basket con il compositore di Star Wars

Sullo sfondo le immagini a cartone che raccontano la vita del campione NBA

La leggenda vivente del basket e dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, ha recitato la sua lettera d’addio al basket – scritta l’anno scorso dal campione NBA in occasione del suo addio al campo – accompagnato dal compositore John Williams, il creatore di musiche rimaste nella storia fra cui le colonne sonore di Star Wars, E.T., Jurassic Park o Harry Potter.

L’inaspettata collaborazione è andata in scena sul palco dell’Hollywood Bowl in cui John Williams, insieme alla sua orchestra, stava performando per lo show Maestro of the Movies. Infatti, dopo il suo ritiro dalla pallacanestro, Bryant ha voluto che il suo addio fosse trasformato in un cartone animato – dove le immagini ripercorrono la vita del cestista – affidando proprio a John Williams il compito di creare il giusto accompagnamento musicale.

Non è un segreto, inoltre, di quanto Bryant sia un ammiratore del lavoro di Williams: era il 2013 quando, al rientro con i suoi Lakers dopo un anno lontano dal parquet a causa di un grave infortunio, l’entrata in campo di Bryant fu accompagnata dalla Marcia Imperiale di Star Wars, forse una delle composizioni più celebri di Williams.

«Quel giorno avevo bisogno che la musica di John Williams mi ispirasse – aveva raccontato in seguito Bryant, durante una serata di gala in onore del compositore – credo che ognuno abbia bisogno di una ‘musa’, e la musica di John Williams è una delle mie». «L’opera di John Williams ha raggiunto un livello di perfezione che ho desiderato replicare sul campo da basket», aveva continuato Bryant. Se riuscissi a capire come John riesce a farlo, forse potrò farlo anche io».

Leggi anche