I 10 momenti indimenticabili di Valentino Rossi, l'ultima rockstar | Rolling Stone Italia
Home Sport

I 10 momenti indimenticabili di Valentino Rossi, l’ultima rockstar

Una raccolta dei punti più alti della sua lunga carriera

valentino rossi, incidente, infortunio, mondiali, motogp

Valentino Rossi ha 38 anni e ha conquistato nove titoli mondiali. Foto: GEPA pictures/ Daniel Goetzhaber

Valentino Rossi rimane una delle poche rockstar italiane nel mondo. Benché il suo strumento sia la moto, che emette dei rumori che con la musica hanno poco a che fare (ma per chi ama i motori sono vere melodie), nell’immaginario popolare rimane una icona che va al di là dello sport ed è ormai diventata vero e proprio fenomeno di costume.

Il 9 volte campione del mondo, probabilmente si sta avviando all’ultima curva della sua leggendaria carriera: 26esima stagione iridata, 414 gare, 115 vittorie, 235 podi, 65 pole, 96 giri veloci. E così è giusto celebrarlo con i dieci momenti più belli, quelli grazie ai quali ricordiamo esattamente dov’eravamo e cosa stavamo facendo quando sono avvenuti. Un po’ come i concerti o le canzoni, solo che qui la musica è una sola: quella dell’acceleratore sempre a manetta.

Brno 1996

È la pista che lo ha consacrato più volte. Tutto è iniziato lì, quando un giovanissimo Rossi, allora rookie della classe leggera, vinse la sua prima gara.

Brno 1997

Sempre quel circuito, primo mondiale nella classe 125cc.

Donington Park 2000

È importante, perché si è celebrata la prima vittoria nella massima categoria. Qui va in scena una straordinaria rimonta.

Brno 2003

Ancora Repubblica Ceca, l’avversario da battere è l’esperto Sete Gibernau. Ma alla fine Valentino dimostra di essere il pilota del presente e del futuro.

Welkom 2004

Dopo la Honda, Rossi passa alla Yamaha. Proprio la prima vittoria è una delle più emozionanti.

Laguna Seca 2008

Altro duello con un campione, Stoner. Questa è una gara tra le quattro-cinque più belle di tutti i tempi, uno scontro fra titani, che Rossi riesce a portarsi a casa non senza sforzi.

Catalunya 2009

Altro avversario che gli darà del filo da torcere negli anni a venire, Lorenzo. Anche in questo caso, Rossi la spunta in una battaglia all’ultima curva.

Assen 2013

Dopo una parentesi lontani, Valentino torna in Yamaha e torna a battere Jorge Lorenzo. Un ritorno con vittoria che ha tutto il sapore del riscatto.

Termas de Rio Hondo 2015

Arriva l’avversario per lui più ostico, Marc Marquez. Quello che lo tormenterà negli anni a venire. Ma quella volta, la lezione di Rossi al giovane pilota è da manuale.

Assen 2015

Ancora Rossi contro Marquez. Si gioca tutto all’ultima curva dell’ultimo giro. L’esperienza va a vantaggio di Valentino, ma sarà anche l’ultima impresa, finora, che il pesarese ha scritto in MotoGp