Home Sport

È morto Davide Astori

Il capitano della Fiorentina è stato trovato senza vita in una camera d'albergo a Udine dove avrebbe dovuto giocare oggi.

Il calciatore Davide Astori – difensore centrale e capitano della Fiorentina – è stato trovato morto a Udine, dove sarebbe sceso in campo per la giornata odierna. La notizia della morte di Astori è stata confermata dalla Fiorentina, secondo cui è morto per arresto cardiaco. Astori aveva 31 anni, lascia la compagna Francesca e la figlia Vittoria di 2 anni.

Nato in provincia di Bergamo, il 7 gennaio 1987, Davide Astori è cresciuto nel settore giovanile del Milan per poi affermarsi al Cagliari, dove aveva giocato per diverse stagioni. Dopo il campionato 2014-15 in forza alla Roma, Astori era approdato alla Fiorentina, dove aveva giocato quasi 100 partite ufficiali, diventando il capitano dei viola di Firenze. Astori era ormai un componente fisso della difesa della Nazionale italiana: con la maglia azzurra ha disputato 14 partite segando un gol contro contro il Brasile, nella Confederations Cup del 2013.

Giovanni Malagò, commissario della Serie A, ha comunicato il rinvio di Udinese-Fiorentina in programma questo pomeriggio alle 15.00. Anche Genoa-Cagliari, in programma alle 12.30, è stata rinviata dopo che i giocatori del Cagliari, ex squadra di Astori, hanno comunicato di non voler giocare. Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, ha chiesto che l’intera giornata di Serie A sia rinviata. Il Segretario Generale, Roberto Fabbricini ha comunicato l’ufficialità del rinvio.

Leggi anche