Home Sport

È morto a 28 anni il fenomeno dello skate Dylan Rieder

Modello e skater professionista, Rieder è morto a causa di complicazioni dovute alla leucemia

Dylan Rieder, foto via Facebook

Muore a soli 28 anni il modello e skateboarder professionista Dylan Rieder. Come riportato da Transworld Skateboarding, Rieder è venuto a mancare ieri a causa di complicazioni dovute alla leucemia di cui era affetto da tempo.

Conosciuto per il suo stile elegante e pulito e per le sue intense e memorabili apparizioni video, Rieder ha influenzato un’intera generazione di skater.

Cresciuto a Westminster in California, iniziò a fare skate fin dalla tenera età. Appena maggiorenne firmò un contratto da professionista per Alien Workshop, diventando uno dei pupilli dell’industria dello skateboard.

Sono tantissime le testimonianze delle sue capacità, inclusa la sua apparizione in Time To Shine, il film documentario prodotto da Transworld Skateboarding. Nel 2009 lavorò anche con Alien Workshop per Mind Field e nel 2010 Gravis Footwear incentrò su di lui Dylan.

Dylan. from Gravis Footwear on Vimeo.

Ma il suo talento andava anche oltre la tavola da skate. Nel 2014, assieme ad A$AP Rocky, Cara Delevingne e Jordan Dunn, è stato il volto della campagna di DKNY.

Sono molte le celebrità che hanno voluto rendergli omaggio. «Dylan Rieder. Uno fra gli uomini più talentuosi e coraggiosi – ha scritto Ozzy Osbourne via Twitter sotto una foto che li ritrae insieme – Sono onorato di averti conosciuto. Riposa in pace Dylan. Il mio amore e le mie condoglianze per la famiglia».

Leggi anche