Dichiarazioni anti-gay: Nike termina il contratto con Manny Pacquiao

Nike afferma di essere contro "discriminazioni di ogni tipo" e conclude la partnership con il pugile dopo che le sue frasi sulle coppie gay
«Se approvassimo le unioni tra maschi e maschi o tra femmine e femmine, allora gli uomini sarebbero peggio degli animali». Foto: Chris Hyde/Getty Images

«Se approvassimo le unioni tra maschi e maschi o tra femmine e femmine, allora gli uomini sarebbero peggio degli animali». Foto: Chris Hyde/Getty Images


Nike ha concluso il suo contratto con Manny Pacquiao, dopo che i commenti dispregiativi del pugile sulle coppie omosessuali.

“Pensiamo che i commenti di Manny Pacquiao siano ripugnanti”, dice la compagnia in una dichiarazione. “Nike si oppone con forza alle discriminazioni di ogni tipo e ha una lunga tradizione di supporto e di presa di posizione in favore dei diritti della comunità LGBT. Non abbiamo più alcun rapporto con Manny Pacquiao”.

Questa settimana, Pacquiao – che è candidato al senato nelle Filippine – ha risposto a una domanda, esprimendo la sua posizione sui matrimoni dello stesso sesso. Essendo un candidato Cristiano e conservatore, non è stata una sorpresa sentire che fosse a favore dell’unione “tradizionale”, tra uomini e donne. Ma ha stupito parecchio quello che ha voluto aggiungere.

«È il senso comune. Vedi degli animali in cui i maschi fanno con i maschi e le femmine con le femmine?», ha chiesto. «Gli animali sono meglio. Sanno distinguere tra uomini e donne. Se approvassimo le unioni tra maschi e maschi o tra femmine e femmine, allora gli uomini sarebbero peggio degli animali».

Questi commenti hanno fatto nascere parecchie critiche negative nel suo Paese, con alcune persone che hanno proposto di boicottare la sua campagna. Pacquiao si è scusato subito dopo per le sue uscite – più o meno – dicendo «Mi spiace aver ferito delle persone comparando gli omosessuali agli animali», ma ha aggiunto «Non condanno la comunità LGBT, ma prego per loro».

La partnership tra Nike e Pacquiao è durata per circa otto anni, TMZ Sports ha fatto notare che la compagnia ha rimosso velocemente tutto il merchandising legato al pugile dal suo store online.

Nike non è l’unica azienda sportiva che recentemente si è esposta a favore della comunità LGBT. adidas, nel giorno di San Valentino, ha postato sui suoi canali social una fotografia con le gambe di due ragazze che sembrano baciarsi con la didascalia “The love you take is equal to the love you make”. E ha risposto a tutti i commenti negativi in risposta con calma e senza alzare i toni.

The love you take is equal to the love you make.

Una foto pubblicata da adidas (@adidas) in data: