Home Sport

Cristiano Ronaldo piange ricordando il padre: «Non mi ha visto diventare il migliore»

Il campione portoghese, intervistato da Piers Morgan per 'Good Morning Britain', si è commosso dopo aver visto una clip inedita del papà José Dinis Aveiro: «Non l'ho mai conosciuto davvero, era sempre ubriaco»

«Non avevo mai visto il video, scusate. Sono diventato il numero uno e lui non ha visto niente, non mi ha visto mentre ricevevo i premi». Così Cristiano Ronaldo di fronte a un video inedito di suo padre – José Dinis Aveiro, morto nel 2005 a causa di un’insufficienza epatica – girato in occasione degli europei del 2004. «Mi ha visto la mia famiglia, mia mamma, i miei fratelli e mio figlio più grande, ma lui non ha mai visto nulla», ha detto Cristiano, che ha passato la sua infanzia con un padre assente e con seri problemi di alcolismo. «Non l’ho mai conosciuto davvero, era sempre ubriaco».

Durante l’intervista – di cui potete vedere un estratto in cima all’articolo –, il giocatore della Juventus ha anche parlato delle accuse di stupro: «Mi hanno fatto stare male. Ero a casa con la mia ragazza e alla televisione hanno iniziato a parlare di questa notizia. Ho sentito i miei figli scendere le scale e ho subito cambiato canale perché mi vergognavo».

Leggi anche