«Conor, sei un gran campione», Mayweather vince la “Money Fight”

Il campione della boxe ha sconfitto Conor McGregor per KO tecnico

Floyd Mayweather ha rispettato le aspettative la scorsa notte, sconfiggendo Conor McGregor nella “The Money Fight”, restando così imbattuto nella sua leggendaria carriera nella boxe.

Mayweather ha raggiunto il prestigioso traguardo delle 50 vittorie con 0 sconfitte dentro al ring, infliggendo al campione Lightweight UFC McGregor una sconfitta al decimo round per KO tecnico.

Dal momento dell’annuncio dell’incontro, Mayweather (50-0 boxe) aveva insistito sul fatto che non avrebbe avuto troppi problemi con McGregor (21-3 MMA, 0-1 boxe), che non aveva mai combattuto in un incontro di boxe professionistico prima del suo match con una delle leggende di questo sport.

McGregor ha iniziato forte l’incontro, vincendo alcuni dei primi round. “Money” Mayweather ha fatto quello che sa fare meglio, cioè trovare il suo ritmo, il suo range di azione e studiare l’avversario. McGregor ha iniziato a rallentare, mentre Mayweather aveva tenuto le energie per colpire al meglio durante il decimo round.

«Il nostro piano di azione era prenderci il nostro tempo, affrontarlo, concedergli un inizio forte e poi attaccarlo sulla distanza», ha detto Mayweather nell’intervista dopo l’incontro. «Sappiamo che in MMA combatte per 25 minuti. Dopo 25 minuti, avrebbe iniziato a rallentare. Sapevo che non avrebbe retto alla distanza».

Mayweather beats McGregor via TKO

Un post condiviso da Bleacher Report (@bleacherreport) in data:

Mayweather, 40 anni, è tornato sul ring dopo più di due anni di stop, per affrontare McGregor in questo incontro spettacolare. E ha dimostrato che è stata una scelta saggia, vincendo il match e guadagnando 100 milioni di dollari (e molti di più in arrivo) per i suoi sforzi.

Ora Mayweather punta a un nuovo ritiro, ma con un record perfetto e un’enorme bonifico sul suo conto in banca.

«Questo è stato il mio ultimo incontro», ha detto Mayweather. «Sicuramente, questo è stato l’ultimo. Ho scelto la persona giusta con cui fare l’ultimo ballo. Conor, sei un gran campione».

McGregor ha affrontato la sconfitta nel modo migliore che ha potuto. Ha detto che la resistenza stava diventando un problema, ma pensa che l’incontro sia stato fermato troppo presto.

«Pensavo che stessi combattendo alla pari, credo che l’incontro sia stato fermato un po’ troppo presto», dice McGregor. «Ero solo affaticato, lui era molto più composto di me con i suoi colpi… Quando sei nel ring, tutto è diverso. Avrei voluto stenderlo, era solo stanchezza».

Ha accettato la sconfitta senza fare una piega, promettendo di tornare meglio di prima.