Home Rolling Affairs

RS Magazine 4

Massimo Popolizio, straordinario attore e doppiatore, Edda, che torna con l'album "Fru Fru" per chiedere un'Italia sempre più gay. Non sono dello stesso avviso al Congresso mondiale delle famiglie di cui parliamo con Luigi, attivista LGBT di Verona

A teatro con Ragazzi di vita di Pasolini e Un nemico del popolo di Ibsen, una piece sui limiti della democrazia. E poi i ruoli al cinema, la voce prestata a Voldemort e la passione (e la fatica) per gli audiolibri. Massimo Popolizio si racconta ai nostri microfoni. Con lui, nel quarto episodio del nostro podcast settimanale, Stefano Rampoldi in arte Edda, che a distanza di due anni da Graziosa utopia torna con un nuovo disco, Fru Fru, non esattamente il tipo di album che apprezzerebbero al Congresso mondiale delle famiglie. Lì ci spostiamo con Luigi Turri, vicepresidente veronese di Arcigay, per raccontare il clima che si respira in città nella giornata inaugurale della kermesse oscurantista. Chiusura, come sempre, con un consiglio per la lettura: Il giorno del diavolo di Andrew Michael Hurley.

Leggi anche