"Vi fotto tutti", Marco Pannella sulla copertina di Rolling Stone di giugno | Rolling Stone Italia
Home Rolling Affairs News

“Vi fotto tutti”, Marco Pannella sulla copertina di Rolling Stone di giugno

Il leader del Partito Radicale ci ha lasciati il 19 maggio, lo ricordiamo con un servizio dalla sua mansarda romana e con il racconto delle sue battaglie. All'interno, l'ultima intervista di RS a Prince

Marco Pannella "Vi Fotto Tutti" - Foto Giovanni Gastel

“Tre ore shuffle con l’ultimo disco dei Radiohead sul treno che mi riporta a Milano subito dopo aver incontrato Marco Pannella nella sua cozy mansarda in Roma centre – posticino uber hipster, ma lui, gentile, te l’avrebbe prestata, mica messa su Airbnb – un paio di giorni prima che morisse”, il direttore di Rolling Stone Giovanni Robertini apre con il suo ricordo del leader dei Radicali, e non è l’unico a ricordarlo nel numero di giugno, in edicola dal 28 maggio. Giovanni Gastel ce lo mostra nella sua casa con il suo servizio scattato a inizio aprile; Vasco Rossi ci spiega quanto era rock; Andrea Colombo ci racconta le sue battaglie per i diritti e contro il proibizionismo.

Molte volte ha vinto, altre ha perso, ma Pannella è riuscito sempre a rendere urgenti i suoi temi

Cosa è rimasto di queste lotte, soprattutto di quella per la legalizzazione delle droghe leggere? A partire dall’Italia fino agli U.S.A., facciamo un punto su dove siamo arrivati con la lotta alla droga, tra tentativi di apertura e leggi che hanno riempito le carceri di piccoli spacciatori lasciando intoccati i grandi dei cartelli, ma anche chi sono le nuove star che pubblicizzano la legalizzazione.

L’era della guerra alla droga si avviava alla conclusione con l’argomento più persuasivo di tutti: il business.

Un altro tributo in questo numero è a Prince, la rockstar scomparsa ad aprile, nell’ultima intervista rilasciata a Rolling Stone USA a gennaio 2014, rimasta inedita. E poi ancora: i Kills raccontano il loro nuovo album a 5 anni dall’ultimo; Brian Wilson celebra 50 anni di Pet Sounds; Shirley Manson sui 20 anni dei Garbage; Nicolas Winding Refn e Cliff Martinez raccontano come è nato The Neon Demon; River Cuomo sul nuovo disco dei Weezer; un giro nelle casette di Amici per incontrare i cantanti Elodie Patrizi e Sergio Sylvestre (vincitore di questa edizione); Valerio Mastandrea da Cannes. Si chiude con l’ultimo disco dell’ultima grande rock band, i Radiohead, la storia del Festival Terraforma e la rivelazione pop Birdy.

In edicola a partire dal 28 maggio.

Il numero di giugno è disponibile in versione digitale a partire dal 28 giugno.
rolling-appstorerolling-googleplay

Altre notizie su:  The Rolling Stones