126 morti nella strage di Bagdad, 25 sono bambini | Rolling Stone Italia
Home Rolling Affairs News

126 morti nella strage di Baghdad, 25 sono bambini

L'attentato in un centro commerciale affollato al termine della giornata di Ramadan è stato rivendicato dall'Isis

Due esplosioni hanno colpito la città di Baghdad nella notte tra sabato e domenica. La prima esplosione, quella più devastante, è stata nei pressi di una zona commerciale con molti ristoranti, affollata al termine della giornata di Ramadan. L’attentato è stato rivendicato dall’ISIS, che ha comunicato di aver attaccato la zona perché vi convergono molti musulmani Sciiti, ma potrebbe anche essere la risposta alla caduta di Falluja – le truppe irachene avevano ripreso il controllo della città il 26 giugno scorso. 126 persone sono morte nell’attentato, e i feriti sono circa 150.

Il secondo attacco avvenuto a Shaba, area nord di Baghdad a prevalenza di Sciiti, non è ancora stato rivendicato. L’ordigno ha ucciso 5 persone e ne ha ferite 16.