Germania, furgone si lancia sulla folla a Münster

Almeno tre persone sono state uccise e 20 ferite. Secondo 'Spiegel' e l’agenzia tedesca 'DPA' il guidatore si sarebbe suicidato.
foto via Twitter

foto via Twitter


Aggiornamento ore 20:00

Spiegel afferma che le persone morte sono tre, compreso l’autista del mezzo: come Süddeutsche Zeitung, parla di un cittadino tedesco di 48 anni, Jens R., che in passato è stato segnalato per problemi psichici e che non sarebbe legato all’estremismo islamico. Pare sia stato chiesto anche l’intervento degli artificieri perché sul furgone sarebbe stato trovato un “oggetto sospetto”: il timore è che a bordo ci fossero degli esplosivi. La cancelliera Angela Merkel ha rivolto un pensiero “alle vittime e ai loro parenti” e ha affermato che si sta facendo tutto il possibile per risalire alle ragioni dell’attacco.

***

Un furgone si è lanciato sulla folla a Münster, nella Germania nord-occidentale. È successo questo pomeriggio alle 15.27 nei pressi di piazza Kiepenkerl, nella città vecchia, che è stata blindata. Il veicolo si è scagliato contro i tavoli all’aperto di un ristorante, travolgendo i clienti seduti.

Secondo Spiegel e Süddeutsche Zeitung, fonti di polizia avrebbero affermato che almeno tre persone sono state uccise e una ventina ferite. Sei sarebbero in pericolo di vita. Le forze dell’ordine della città tedesca stanno dando aggiornamenti su Twitter: «Siamo impegnati sul luogo con tutte le unità che abbiamo a disposizione». «La situazione è ancora poco chiara», continua la polizia e sottolinea «Vi preghiamo di non fare speculazioni» su quello che è accaduto. Non è ancora chiaro se si tratti di un attentato terroristico, l’invito è ad aspettare notizie ufficiali.

Secondo Spiegel e l’agenzia tedesca DPA la persona sospettata di essere alla guida del veicolo si sarebbe suicidata. La Farnesina ha comunicato che sono in corso verifiche per accertare se ci siano italiani coinvolti nell’attacco.