Home Recensioni

Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r], la recensione

Per chi non accetta la graduale semplificazione dei giochi di combattimento, ecco l’ultimo aggiornamento della complessa serie di Arc System Works e French Bread

Il design dei personaggi e la storia di Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r] devono molto all’animazione giapponese.

Se siete appassionati di giochi di combattimento, probabilmente avrete già sentito parlare di Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r]. Il titolo nato dalla collaborazione di French Bread e Arc System Works, che per comodità chiameremo UNICLR, è l’aggiornamento più recente di uno degli ultimi baluardi dei picchiaduro profondi, complessi e difficili da padroneggiare. Figlio di un’epoca in cui questo genere ludico spremeva il sangue dalle mani dei giocatori, si distingue da tutti gli altri concorrenti per una struttura pura e granitica che non scende a compromessi con il graduale percorso di semplificazione che da qualche anno sta coinvolgendo i fighting game. Sotto molti punti di vista è come se attraverso la collaborazione con i veterani di French Bread, Arc System Works si sia sentita libera di non ascoltare i capricci del mercato, creando così un’esperienza unica nel panorama attuale dei picchiaduro. Ma in un mondo che chiede a gran voce la semplificazione nel nome dell’inclusività, c’è ancora posto per opere tanto intransigenti? Considerando che UNICLR sarà uno dei giochi principali dell’EVO 2020, il più importante evento al mondo dedicato ai giochi di combattimento, sembrerebbe proprio di sì.

Eye of the tiger

La curva di apprendimento di UNICLR è spietata. Rispetto a tutti gli altri giochi di combattimento in circolazione, qui le differenze tra i principianti e i maestri emergono sempre con decisione. Un dilettante, per esempio, non batterà mai un esperto solo azzeccando due scelte fortunate con un personaggio sbilanciato, nemmeno accidentalmente. Nel bene e nel male, questa è un’esperienza competitiva d’altri tempi, che richiede l’apprendimento e lo sfruttamento di un gran numero di tecniche e strategie per annichilire l’avversario. Senza ingombranti meccaniche che garantiscono rimonte istantanee, con il minimo sforzo. Naturalmente, più un gioco di combattimento è profondo, più il tutorial assume un ruolo fondamentale. Il genere dei picchiaduro fatica ad attirare nuovi utenti proprio in virtù della sua complessità. Per aggirare il problema molti sviluppatori hanno scelto di percorrere la via della semplificazione, rinunciando in partenza a un approccio didattico. Il tutorial di UNICLR è un prodotto eccellente, che non solo spiega con chiarezza il sistema di combattimento del gioco, ma affronta anche le basi dei fighting game. L’unico difetto? È un po’ troppo serioso. Una struttura più leggera, magari integrata al gioco stesso, avrebbe reso tutto più digeribile per i neofiti.

Questa versione contiene un personaggio inedito e un nuovo bilanciamento. Grazie al tutorial imparerete l’ABC dei picchiaduro, per poi passare alle combo più complesse.

Dizzy fingers

Una delle caratteristiche principali di UNICLR è la sua azione rapida e incessante, dove i tempi morti sono ridotti all’osso. Gli attacchi dalla portata notevole di gran parte del cast e la mobilità estrema dei combattenti con una gittata ridotta danno vita a scontri fulminei e con continui capovolgimenti di fronte. Il sistema di gioco è stato studiato per premiare un approccio aggressivo, scoraggiando lo zoning estremo, salvo rari casi. A questo si affianca una gestione degli input che richiede precisione e tempismo. I tempi per inserire i vari comandi sono molto ridotti e la differenza tra il successo e il fallimento si misura in centesimi di secondo. Scordatevi i buffer esagerati di Street Fighter V. Per giocare decentemente a UNICLR dovrete imparare a gestire leva e tasti in modo impeccabile e a velocità folle. Mai come in questo caso, la modalità Allenamento sarà la vostra migliore amica. Se faticate a convivere con le sconfitte, UNICLR potrebbe crearvi grossi problemi di autostima. La struttura old school del gioco e il sistema di combattimento spietato vi costringeranno infatti a strisciare a lungo nel fango prima di portare a casa una vittoria sofferta. Dopo aver affrontato il tutorial e dopo lunghe sessioni di allenamento inizierete a vincere con regolarità contro la CPU. A quel punto, comincerete a comprendere gli errori dietro alle sconfitte contro altri giocatori umani, ma per correggerli vi serviranno tempo e pratica. In UNICLR, la strada per il successo è lunga e tortuosa!

Vatista combatte cercando di tenere l’avversario a distanza. In questo gioco è una rarità. Anche lei, però, sa essere letale a distanza ravvicinata.

Imperfect is the new perfect

Rispetto a molti altri giochi di combattimento in circolazione, questo titolo sviluppato da French Bread ha una veste grafica sottotono. Gli sprite 2D vantano design e animazioni altalenanti, oltre ad apparire leggermente sgranati a causa della risoluzione ridotta. Essendo l’espansione di un gioco distribuito ormai diversi anni fa, il confronto con altri prodotti più recenti è impietoso. Non è un caso se in BlazBlue Cross Tag Battle gli sprite legati a questa serie sono i meno definiti dell’intero pacchetto. Lo stesso divario qualitativo si evidenzia anche nei fondali. Un altro punto debole di UNICLR è la modalità multiplayer online. Se acquistate i giochi di combattimento con l’unico obiettivo di spolparli contro avversari connessi da ogni parte del mondo, rivolgete la vostra attenzione verso altri esponenti del genere. Essendo un titolo di nicchia, UNICLR è giocato da un numero contenuto di utenti che, nella maggior parte dei casi, preferisce affrontarsi offline. D’altra parte, la pessima qualità del netcode rende le sfide in rete una vera agonia, penalizzando tutti coloro che non hanno amici da sfidare senza filtri, nel salotto di casa.

Online troverete ben pochi avversari. Quelli con cui il netcode vi permetterà di giocare decentemente, saranno ancora meno.

Giocate Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r] se…

Amate le sfide davvero impegnative

Siete a caccia di combattimenti frenetici

Apprezzate i tutorial approfonditi

Evitate Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r] se…

Vivete di multiplayer online

Date molta importanza alla grafica

Amate le sfide con poche combo

 

Produttore: Arc System Works

Distributore: pQube

Lo puoi giocare su: Nintendo Switch, PS4