Home Recensioni

I Migos sono i nuovi Beatles? Forse sì

Leggi la recensione dell'ultimo album dei Migos su Rollingstone.it

Il mattino dopo la cerimonia di premiazione dei Golden Globes, gli ascolti su Spotify del nuovo singolo dei Migos Bad and Boujee sono aumentati di circa il 243%. Il merito va a Donald Glover (Childish Gambino) che, pronunciando il discorso di ringraziamento con in mano la statuetta “Best Television Comedy” per la serie Atlanta, ha definito i concittadini Migos «i Beatles di questa generazione» e Bad and Boujee «la migliore canzone di sempre». Parole che a molti suoneranno come una bestemmia, ma che non paiono così campate in aria dopo aver ascoltato C U L T U R E. Se è vero che, sul carro della trap, Quavo, Takeoff e Offset ci sono saliti prima di chiunque, il loro disco dovrà pur avere qualcosa in più della miriade di materiale in giro, e infatti ce l’ha: ogni pezzo è potenzialmente un singolo radio. La semplicità per i Migos è un’arma, con un occhio rivolto al ritmo e alla “pacca” dei brani, ma senza scadere in automatismi pop. Proprio come, toh, i Beatles.

Leggi anche