Home Recensioni

Gears 5 è l’apoteosi del gioco d’azione

Il quinto capitolo della saga di Microsoft cerca di rivoluzionare il classico Gears of War, riportandolo alla sua vera natura: quella dell'action con tanta copertura e tanti alieni da massacrare a ritmo rock

Che si tratti di single player o multiplayer. il supporto dei compagni di squadra è essenziale.

Sono passati tre anni dall’ultimo capitolo della serie Gears of War, il quarto per la precisione. Benché possa essere considerato un gioco di successo, Gears of War 4 mostrava una certa apatia, la stanchezza tipica di un titolo che doveva uscire ma non era così necessario. The Coalition, il team che si occupò del suo sviluppo, decise così di prendersi del tempo e realizzare un quinto capitolo che potesse tenere fede al blasone della saga e, al tempo stesso, rinnovarla. Come? Spingendo al massimo su ogni singolo aspetto.

Abbasso l’open-world

Gears 5, che vuole staccarsi dai predecessori adottando anche una titolazione leggermente diversa, è un gioco di azione in terza persona e vuole tenere fede al suo DNA senza perdersi in meccaniche non gli appartengono. Quindi vi ritroverete di fronte a un mondo di gioco certo ampio, che potrebbe essere ricondotto a quello di un open-world, ma grazie al cielo con gli open-world non ha niente a che fare. Perché questo è un Gears of War, per la miseria, e che nessuno ce lo tocchi. Quindi gli occhi godono nel vedere tutte le meraviglie che li circondano, ma i passaggi diventano obbligati in nome di una moltitudine di alieni a cui fare il culo quadrato. 

Anche la storia che fa da sfondo alle vicende giocabili, pur ben realizzata e appassionante, è tutto sommato evitabile. Avete modo di apprendere le vicende passate con un trailer di stampo cinematografico, e poi immergervi in dialoghi sempre eccellenti (ma il doppiaggio in italiano, sebbene a noi piacciano i dialoghi in italiano, è esecrabile), ma capirete ben presto che Gears 5 è un action più puro di quel che possa sembrare. E soprattutto, uno dei migliori action disponibili sul mercato.

Benché il mondo di gioco sia ampio, la progressione al suo interno è piuttosto “incanalata”. Una scelta strategica, da parte degli sviluppatori, che ci sentiamo di condividere.

Da sempre, la caratteristica distintiva della serie è la copertura e in Gears 5 questo è ancora più evidente. Gettarsi a tutto spiano verso il nemico, brandendo la propria arma e senza usare il cervello equivale a una prematura dipartita, quindi è necessario imparare bene e in fretta a sfruttare le numerose “barriere” per sparare con strategia e tempismo. Anche la scelta dell’arma non può mai essere casuale: esistono situazioni e nemici che richiedono armi specifiche e fallire la corretta selezione porta a morte certa. Per il resto, tra scatti, movimenti laterali, salti degli ostacoli e combattimenti ravvicinati, quello offerto da Gears 5 è un repertorio di mosse tale da rendere ogni scontro una partita a sé.

Il dettaglio poligonale dei modelli è impressionante.

Uno contro uno, che bellezza

La magia del titolo di The Coalition sta tutta qui e restituisce al genere action tutta la sua nobiltà: il gusto di affrontare e battere ogni singolo avversario, che si tratti di comune carne da macello aliena o di boss super-corazzati. Il tutto godibile nella modalità a singolo giocatore, ma che diventa letteralmente esplosivo in quella multiplayer, che vi mette di fronte a una serie di modalità pronte a togliervi il sonno. Tra queste la più sfiziosa novità è “Fuga”, una co-op per tre giocatori, ma vale la pena sperimentare tutte le primizie che The Coalition vi ha riservato.

Questo tripudio di giocabilità è arricchito da un comparto grafico che pone Gears 5 al vertice della categoria. Siamo ormai al termine di questa generazione di console e il nuovo episodio della serie Gears of War mostra tutto quel che Xbox One sa fare, fino all’ultimo pixel. Trattandosi di un titolo “Play Anywhere” è poi possibile giocarlo anche su PC con Windows 10 e qui, con l’hardware giusto, l’esperienza non può che migliorare.

Non era scontato ritrovarsi con un titolo di questa qualità e la scommessa, per The Coalition, sembrava azzardata, ma alla fine è stata vinta in modo netto, regalandoci il miglior action che potessimo desiderare.

Produttore: The Coalition

Distributore: Microsoft

Lo puoi giocare su: Xbox One, PC

Leggi anche