Home Recensioni

Con Star Wars, il flipper simulato è un’orgia di divertimento

La Forza scorrerà potente nelle vostre palline (del flipper): fatele correre, sbattere e rimbalzare, ma occhio a non far volare via la console

Il livello di dettaglio di ogni tavolo è davvero notevole. Per la cronaca: quella Morte Nera vi sparerà sul serio.

“Quello che me sforzo a dì da ‘n sacco d’anni è sempre ‘a stessa cosa: il rapporto col flipper è come un rapporto sessuale, come n’ amplesso. Non è il polso che deve da’ la spinta alla pallina, ma il ventre. Questo è il movimento, il colpo deve esse secco, deciso, preciso! Co ‘sto sistema er tilt te lo magni.” recitava Oscar Pettinari, indimenticabile coatto ingenuo del film Troppo Forte di Carlo Verdone. Il flipper è una filosofia. Fa parte di una cultura ludica diversa da quella dei videogiochi, segue un binario parallelo e anche nelle sale giochi degli anni 80/90 aveva uno spazio a sé stante. Oggi i flipper sono oggetti di culto, per i quali i collezionisti sono disposti a sborsare anche svariate migliaia di euro. I semplici amatori del genere possono cavarsela con poche decine, tre per la precisione, quelle necessarie per portarsi a casa i 19 tavoli di Star Wars Pinball.

Tanto tempo fa, in una galassia…

ZEN Studios da tempo si è specializzata nella produzione di flipper virtuali e grazie ad una quantità immane di licenze acquisite è riuscita a ritagliarsi una generosa fetta di pubblico che se ne frega del rapporto sessuale col flipper e si accontenta di un petting a distanza. Nel caso specifico ci troviamo di fronte alla licenza con la “L” maiuscola: Star Wars. In questo generoso pacchetto trovano posto adattamenti televisivi e cinematografici che spaziano dagli episodi classici firmati George Lucas ai recenti spin-off targati Disney, passando per le ottime serie animate The Clone Wars e Rebels.

Alcune missioni prevedono mini giochi che garantiscono l’acquisizione di poteri e talenti della Forza.

Lato chiaro o oscuro

Che ci crediate o no questa versione Switch di Star Wars Pinball include anche una modalità Carriera. Il nome scelto in realtà non è proprio calzante, sarebbe stato più corretto chiamarla Storia visto che è composta da una serie di missioni che “viaggiano” su tutti i tavoli della serie e toccano le rivalità storiche della saga: sono più forti i Jedi o i Sith? Più veloce un X-Wing o un Tie Fighter? È più spietato l’Impero o il Primo Ordine? Tutto ha una suddivisione ben distinta tra lato chiaro e oscuro della Forza e saranno gli obiettivi che porterete a compimento nelle 50 missioni a farvi schierare da una parte o dall’altra. Tranquilli, non sarete soli. La vittoria sarà infatti determinata dalle missioni completate da tutti i giocatori di Star Wars Pinball, collegati online in una vasta community “flipperistica”. Se tutta questa storia del dualismo e dell’alleanza globale vi disturba potrete scegliere uno dei due schieramenti all’inizio (è obbligatorio e si può cambiare quando si vuole) e poi fregarvene divertendovi sui tavoli che preferite e lasciando le guerre stellari agli altri.  Il multiplayer online è ulteriormente arricchito da tornei settimanali, partite di Lega ed eventi speciali che non vi lasceranno mai con le mani in mano. Avete invece alcuni amici che condividono la vostra passione per i flipper? Con il multiplayer locale potrete contribuire a raggiungere il punteggio migliore della galassia e prendere per il c**o il più scarso del gruppo. Le regole? Sono le stesse che si usavano in sala: una pallina a testa, una volta persa si passa la console al giocatore successivo.

Ogni settimana vengono resi disponibili nuovi tornei online che garantiscono notevoli boost ai vostri XP e record.

Switch Wars

Rispetto alle altre versioni già disponibili, Star Wars Pinball per Switch può vantare alcune features esclusive che sfruttano alcune caratteristiche peculiari della console Nintendo. D’altronde avere a disposizione una console ibrida con schermo orientabile, touch screen e Rumble HD senza approfittarne sarebbe stato veramente da idioti. Detto, fatto. Giocando in modalità portatile potrete “flippare” lo schermo e giocare in verticale mentre il Rumble HD dei Joycon cullerà i vostri polpastrelli con vibrazioni di differente intensità. Il feedback ovviamente non è paragonabile a quello dei veri flipper ma nessuno se lo aspettava. Il tutto è poi corredato dalle splendide musiche originali e da una miriade di citazioni che sottolineeranno ciò che accade durante le partite. Difetti? Qualcuno, ma in gran parte dovuti alla natura stessa dei flipper. C’è qualche tavolo particolarmente difficile da interpretare in termini di bonus e alcune decalcomanie tendono a confondere un po’ le traiettorie delle palline. Queste ultime hanno una fisica più che buona, anche se in sporadiche occasioni si sono comportate in modo bizzarro. Stiamo parlando di piccoli nei del tutto trascurabili in una produzione che ha un sapporto qualità/prezzo davvero alto.

Produttore: ZEN Studios

Distributore: Nintendo

Lo puoi giocare su: Switch, PS4, PS3, PS Vita, Xbox One, PC, iOS, Android

Leggi anche