Home Recensioni

The Fauntleroys – Below the pink

Superband formata dall’ex Voidoids Ivan Julian, Linda Pitmon – moglie di Steve Wynn, nonché batterista dei Baseball Project – e, soprattutto, Alejandro Escovedo, figura di culto del rock americano. E il namedropping potrebbe andare avanti, considerato che dietro l’etichetta texana Plowboy c’è anche Cheetah Chrome, ex chitarrista dei Dead Boys. Detto ciò, questo ep d’esordio dei Fauntleroys […]

Superband formata dall’ex Voidoids Ivan Julian, Linda Pitmon – moglie di Steve Wynn, nonché batterista dei Baseball Project – e, soprattutto, Alejandro Escovedo, figura di culto del rock americano. E il namedropping potrebbe andare avanti, considerato che dietro l’etichetta texana Plowboy c’è anche Cheetah Chrome, ex chitarrista dei Dead Boys.Detto ciò, questo ep d’esordio dei Fauntleroys è la sintesi killer delle carriere dei musicisti coinvolti: country vissuto, blues consumato, roots rock devastante. Insomma, è cowpunk sudato sì, ma per palati fini.

Superband formata dall’ex Voidoids Ivan Julian, Linda Pitmon – moglie di Steve Wynn, nonché batterista dei Baseball Project – e, soprattutto, Alejandro Escovedo, figura di culto del rock americano. E il namedropping potrebbe andare avanti, considerato che dietro l’etichetta texana Plowboy c’è anche Cheetah Chrome, ex chitarrista dei Dead Boys.

Detto ciò, questo ep d’esordio dei Fauntleroys è la sintesi killer delle carriere dei musicisti coinvolti: country vissuto, blues consumato, roots rock devastante. Insomma, è cowpunk sudato sì, ma per palati fini.

Leggi anche