Home Pop & Life News

‘Supermarket’, torna a teatro il non-musical diventato un cult

Una tragi-commedia in cui il supermercato si trasforma in un luogo surreale in cui i clienti affrontano sfide e pericoli per riuscire a riempire il carrello della spesa. Risate assicurate

Canzoni originali, situazioni surreali, un supermercato trasformato in un luogo sospeso tra risate e poesia. Torna a teatro Supermarket – A modern musical tragedy un “non-musical” con nove attori costruito su una sceneggiatura che scorre su una partitura inedita realizzata con suoni e rumori ripresi in un vero supermercato. Durante lo spettacolo, il supermercato si trasforma in un arena, dove i clienti affrontano sfide, pericoli, avversità… tutto per riuscire a riempire il carrello della spesa, per riuscire ad avere le scorte per superare l’inverno, il mese, la settimana. Strutturato come una tragi-commedia, ​Supermarket inizia con un prologo surreale, per dare poi spazio all’entrata in scena del coro di personaggi. Un avvicendarsi di situazioni comiche trasforma in grottesco disavventure comuni a chi si trova abitualmente a fare la spesa: dall’attesa del proprio turno al banco gastronomia fino al litigio per la coda alla cassa.

Al centro del racconto ci sono le persone, con i loro stati d’animo, i loro sentimenti e i loro pensieri. E con una vita che li aspetta fuori, appena superate le casse. Persone bizzarre che incontriamo ogni volta che andiamo a fare la spesa. E quelle persone bizzarre, per gli altri, siamo noi. Dopo aver visto ​Supermarket non sarà più possibile andare a fare la spesa senza scoppiare a ridere, senza pensare di trovarsi dentro a uno spettacolo comico, a una coreografia di massa, a un musical fuori dal tempo… senza sentirsi protagonisti di uno spettacolo esilarante.

Supermarket – A modern musical tragedy sarà in scena al Teatro Fontana di Milano dal 29 gennaio al 9 febbraio.

Foto di Michela Piccinini