Stasera vado a cena con Alien

Apre a Roma un ristorante-museo unico nel suo genere, dove i clienti potranno degustare piatti come la pasta alla Carbonite ispirata a Star Wars seduti al fianco di Terminator. Il nostro preferito? la Cheescake ‘stupefacente’ di Heisenberg.

«Il parcheggio del ristorante si trova a 150 metri dal locale e, ad attendere i clienti, ci sarà una perfetta riproduzione del furgone della A-Team, per offrire al pubblico fin da subito un’esperienza a 360 gradi nel mondo del cinema». A raccontarci la sua storia è Francesco, l’ideatore del Movie Restaurant, un ibrido tra ristorante e museo che abbiamo scovato spulciando sul web, locale primo del suo genere in Europa, ma non solo: «Facendo delle ricerche abbiamo scoperto che un locale come il nostro non esiste neanche negli Stati Uniti, dove ci sono parchi tematici giganteschi come gli Universal Studios di Hollywood. Ma preferiamo rimanere con i piedi per terra, non vogliamo essere troppo autoreferenziali».

Il Movie Restaurant aprirà venerdì 23 febbraio in Via Jaspers 54 a Roma ma, manco il tempo di inaugurare, che le prenotazioni già fioccano. Per i fortunati che sono riusciti a riservare un tavolo, ad attenderli in sala ci saranno le riproduzioni di Alien a grandezza originale, un Mazinga da due metri e venti o un Freddy Krueger pronto a ‘presentare’ ai clienti la sua tagliata di manzo di pura Chianina IGP: «Anche il menù sarà a tema cinema», continua Francesco, che da 15 anni lavora nel settore del collezionismo cinematografico. «La nostra pasta alla Carbonara, ad esempio, diventerà “la pasta alla Carbonite”, per un omaggio a Star Wars e al grande Han Solo, imprigionato da Jabba the Hutt ne Il Ritorno dello Jedi. E ancora, la nostra Amatriciana si chiamerà “Amatrix”».

Dietro al Movie Restaurant ci sono tanti anni di duro lavoro, sempre guidato dall’idea di un locale che potesse offrire un coinvolgimento multisensoriale, un locale che potesse diventare così unico nel suo genere. «Il ristorante sarà fianco a fianco al nostro negozio di Roma, dove da quindici anni vendiamo fedeli riproduzioni in serie limitata dei personaggi che hanno fatto la storia del cinema, dei cartoni animati e dei fumetti, da Terminator a Goldrake, dalla leggendaria spada laser di Luke Skywalker alle armi Uruk-hai del Signore Degli Anelli». Opere che il pubblico potrà ammirare in ogni angolo del museo-ristorante, sempre diverse di mese in mese: «Si potrà cenare accompagnati di volta in volta da un personaggio diverso, cambieremo le riproduzioni esposte per stravolgere completamente l’ambientazione, come un ristorante normale fa con il menù a seconda delle stagioni».

Imperdibile, inoltre, sarà il menù fisso: non soltanto perché a fine pasto vi arriverà un biglietto dell’UCI Cinemas di Roma in regalo, ma perchè, dopo esservi gustati una bella Carbonite, arriva subito il fiore all’occhiello del locale, ovvero la Cinepasticceria. Prodotti artigianalmente, i dolci del Movie Restaurant sono davvero assurdi, si va dalla “Panna Morta”, una mousse di diversi tipi di cioccolato che riproduce il volto di Scream, fino al nostro preferitola Heisenberg Cheescake. Imitando le gesta di Walter White di Breaking Bad, il dolce verrà servito in una beuta chimica, con tanto di matraccio colmo di frutti di bosco; immancabili le pilloline di Blue Sky, per dare al dolce il giusto tocco ‘stupefacente’. Ma non temete, niente anfetamine, ma un ottimo cioccolato azzurro.