Home Pop & Life News

Red Bull Soapbox Race, la folle corsa senza motori fa tappa a Roma

Domenica 24 a Villa borghese, settanta improbabili team al via a suon di spinte e divertimento.

Settanta team, un discesa di cinquecento metri e un manipolo di piloti folli su macchine senza motori. Gli ingredienti ci sono tutti per la partenza della Red Bull Soapbox Race, ovvero la pazza corsa per auto artigianali che la prossima domenica, 24 giugno, sbarcherà in quel di Villa Borghese a Roma per la seconda tappa italiana di un campionato sui generis che gira per i quattro continenti.

Tra gli ottocento progetti di mezzi mossi esclusivamente a spinta e arrivati agli organizzatori per aggiudicarsi un posto alla partenza della gara, sono stati scelti i settanta migliori, o meglio quelli più folli è decisamente sopra le righe in termini di progettazione, estetica e tasso di ‘improbabilità’. A darsi battaglia a suon di spinte e divertimento, ci saranno aspiranti piloti delle età più varie, professioni insospettabili e provenienze da varie regioni italiane, tutti con il pallino delle auto a pinta che più creative non si potrebbe.

Naoyuki Shibata/Red Bull Content Pool

La regola fondamentale della gara è quella di presentarsi al semaforo di partenza con modelli realizzati in modo artigianale, monoposto o biposto, a bordo dei quali lanciarsi a rotta di collo (si fa per dire) lungo la discesa di Villa Borghese, cimentandosi anche in uno slalom tra ostacoli. Tra i tanti mezzi in gara, si vedranno alpaca con le ruote, vetture ispirate al clown più spaventoso della storia del cinema (quello di Stephe King in ‘IT‘), ma anche rivisitazioni della ‘bianchina’ del Rag. Fantozzi e tanto altro ancora.

Come obiettivo complementare della gara, oltre a quello di tagliare il traguardo nel minor tempo possibile e con i mezzi in gara, possibilmente, interi, gli improbabili piloti e il resto della squadra composta dagli ‘spingitori’, dovranno convincere anche una giuria appositamente scelta con i loro costumi, le colonne sonore scelte per la discesa e le coreografie che dovranno essere rigorosamente in tema con il mezzo costruito per l’occasione.

Dean Treml/Red Bull Content Pool

A vestire i panni di giurati ci saranno Chef Rubio, Ylenia da Radio 105 che è l’emittente partner dell’evento, ma anche il pilota di Moto 3 Fabio Di Giannantonio e la cantante e star del web Giulia Penna. A commentare dal vivo la gara ci saranno invece il conduttore Omar Fantini e gli Actual, ovvero il duo romano di Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci reso celebre da una serie di video parodie dedicate proprio alla città capitolina.

Presente in massa a Villa Borghese ci sarà anche una larga rappresentanza degli atleti Red Bull, dal più volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli, fino al wakeboarder Massimiliano Piffaretti, passando da Gianluca Facchetti (motocross), Giacomo Redondi (enduro), Daniele Paolucci (eGames), Simone Barraco (bmx), Rossella Flamingo (spada) e Markus Eder (freeski).

Victor Engström/Red Bull Content Pool

Leggi anche