Home Pop & Life News

Vi portiamo all’Oakley in Residence di Londra. Basta sintonizzarsi con Periscope

Tra bike messenger e ciclisti da strada, abbiamo scoperto assieme ai protagonisti il nuovo paradiso delle due ruote: l'Oakley in Residence di Londra. Non solo movimento

Continueremo a testimoniare live l’esperienza #InResidence su Periscope anche oggi, scaricate l’applicazione gratuita di Twitter e sintonizzatevi alle ore 12.30, cercheremo di non cadere dalla bicicletta e di vivere insieme l’esperienza. Vi porteremo in giro per Londra. Seguite l’hashtag #LiveYours, per condividere le nostre passioni e raccontarci le vostre. Il prossimo collegamento live è previsto alle 14.30, sempre se sopravviveremo.

Ma ecco cos’è successo finora in un breve recap. Ha inaugurato ufficialmente l’Oakley in Residence – London, il nuovo hub per il mondo del cycling nella capitale inglese. Uno spazio che offre un pacchetto completo a chi ama viaggiare sulle due ruote. In Residence è, infatti, un po’ di tutto: è un’officina, è una galleria d’arte, è un bar, è una sala proiezioni. Ma principalmente è un punto di ritrovo per la comunità della bicicletta.

Siamo stati a raccontarvelo in diretta su Periscope (dove potete seguirci dal profilo @RollingStoneita), assieme a una guida d’eccezione: Chas Christiansen, bike messenger, di recente protagonista dell’Ecmc di Milano, ci ha fatto fare un giro dello spazio, spiegandoci un po’ i suoi segreti.

A tagliare il nastro virtuale sono state chiamate delle eccellenze delle due ruote: Richie Porte, Scott Mitchell, Victoria Pendleton, Elizabeth Reeder e Juan Antonio Flecha.

Gran parte di loro li abbiamo rivisti alla sera, durante l’opening party. A forza di birrette e dj set, si sono alternati giochi e prove di abilità ciclistica riservati ai migliori della City. Dal cambio della ruota alle prove di equilibrio e di salto in alto: una specie di Giochi senza frontiere senza nazioni partecipanti, ma con un sacco di divertimento in più.

in residence party