Home Pop & Life News

Le Nike a raggi X

Due illustratori, Andy Van Dinh e Katie Scott, hanno fatto diventare due modelli di Air Max 95 un insieme di carne, ossa e denti. Una radiografia illustrata, in pratica

Andy Van Dinh alle prese con le sue opere

Andy Van Dinh alle prese con le sue opere

Com’è fatta una scarpa? Dimenticatevi materiali tecnici e lacci.

Qui si parla di carne e ossa. Per celebrare i vent’anni della rivoluzione Air Max 95 (di cui avevamo trattato qui) Nike ha chiesto a due illustratori di dare una visione inedita del modello. Andy Van Dinh e Katie Scott sono due maestri dell’illustrazione anatomica.

Andy-Van-Dinh-UJ_original

«Ho pensato che fosse un collage coeso delle parti del corpo, con ogni strato in sovrapposizione all’altro, rivelando cosa sta al di sotto. La mia prima intenzione era di non deludere il designer originale visto che stavo reinterpretando il lavoro di qualcun’altro», ha raccontato Andy Van Dinh, alle prese con il disegno delle Air Max 95.

KatieScott1_original

«Adoro i dettagli dell’anatomia, la simmetria e la struttura», ha commentato Katie Scott, «questo è proprio il tipo di progetto e argomento che mi interessano di più. Adoro anche imparare a conoscere il design della scarpa».

Katie-Scott-U_original